Morto l'imprenditore Renzo Zanusso: stroncato dal Covid, non si era vaccinato per paura

Lunedì 7 Febbraio 2022
Morto l'imprenditore Renzo Zanusso: stroncato dal Covid, non si era vaccinato per paura
21

FONTANELLE (TREVISO) -Cordoglio in tutto l'opitergino per la morte dell'imprenditore Renzo Zanusso, 61 anni, titolare della nota attività di vendita di macchinari per l'agricoltura e il giardinaggio. L'imprenditore si era ammalato di Covid circa un mese fa ed era rimasto a lungo in terapia intensiva all'ospedale di Vittorio Veneto. Era uscito ormai da alcuni giorni e aveva intrapreso il percorso della riabilitazione. Tutto stava procedendo bene; il decorso sia pur lentamente stava andando avanti in modo positivo. All'improvviso, domenica, il crollo e la morte sopraggiunta all'ospedale di Vittorio Veneto. Una notizia che ha creato viva emozione in tutto il comprensorio. «Mio marito - spiega la moglie Elsa - non era un no-vax. Semplicemente aveva paura. Non si era vaccinato per timore. Era sempre stato molto attento. Mi diceva: vediamo come evolve questa cosa, aspetto un altro po'. Da una parte si era anche quasi convinto a vaccinarsi, da un'altra sperava che con il passare del tempo le cose migliorassero». Purtroppo il Covid lo ha colpito in modo molto aggressivo. Quando pareva che tutto fosse superato, è avvenuto il tracollo.


Morto l'imprenditore Zanusso


L'azienda Zanusso, che si trova a Fontanelle Chiesa, proprio di fronte alla provinciale Cadore-Mare, è stata fondata nel 1956 da Angelo Zanusso con la moglie Eleonora, appena rientrati dalla decennale esperienza di lavoro alla General Motor in Zambia, nell'Africa del Sud. L'attività comincia con la costruzione di attrezzature agricole, nel corso degli anni si sviluppa nell'ambito commerciale, con il successivo ingresso dei figli Renzo e Ferdinando. Qualche anno fa Renzo Zanusso si era impegnato affinchè le tariffe dei rifiuti non venissero calcolate anche sulle superfici di esposizione dei prodotti. Il suo grande orgoglio era poi l'appartenenza agli Alpini, andava fierissimo del suo cappello con la penna nera e non mancava mai alle adunate. «Siamo molto vicini alla famiglia in questo triste momento» è il commento del sindaco Ezio Dan. Il funerale avrà luogo mercoledì alle 10.30 nella chiesa arcipretale di Fontanelle; rosario martedì alle 20.

 

Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio, 10:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci