Bocconi avvelenati tra le colline, «Così è morto il nostro Tobia»

Bocconi avvelenati tra le colline,  «Così è morto il nostro Tobia»

di Claudia Borsoi

VALDOBBIADENE - Allarme bocconi avvelenati tra le colline di Valdobbiadene. Giovedì scorso Tobia, un meticcio di mezza taglia  «è morto avvelenato» come denunciato dai proprietari. Un post nel gruppo Facebook Sei di Valdobbiadene se e dei volantini in paese stanno mettendo in guardia, in queste ore, tutti i possessori di cani che si dovessero trovare a passeggiare tra le colline di San Pietro di Barbozza dove Tobia è morto.

«Il nostro Tobia è morto avvelenato, probabilmente mangiando qualcosa di tossico qui nei dintorni il messaggio della famiglia Geronazzo che risiede in zona Cargador, a ridosso di un'area boscosa, a San Pietro di Barbozza - Consigliamo a tutti i proprietari di controllare i propri cani durante le passeggiate e di osservare cosa trovano o mangiano in giro, così da evitare simili esperienze». Ai margini del bosco l'olfatto di Tobia pare esser stato tradito da un boccone contenente delle sostanze che dopo poco lo hanno portato alla morte. Ora solo un esame da parte di un veterinario potrà convalidare la morte per avvelenamento, anche se i sintomi e i segni manifestati dal quattro zampe sono stati fin da subito chiari per i suoi proprietari.

Inutile per Tobia il soccorso di un veterinario. Ora la sua foto, campeggia sul volantino firmato dalla famiglia Geronazzo il 18 gennaio, giorno in cui il quattro zampe è morto.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 23 Gennaio 2018, 05:03






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Bocconi avvelenati tra le colline, «Così è morto il nostro Tobia»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 20 commenti presenti
2018-01-23 18:13:13
... ma quali scuse. due nibbi non ci possono stare. è vero . eppur ci sono visto che a quell'ora ero altrove..
2018-01-26 11:18:30
Era previsto che andava a finire cosi'. Il nostro accipride mostrava già sintomi (passione morbosa per i commenti suicidiari che commentava tutti , pensieri ricorrenti disastrosi sul decadimento della natura , ossessione verso i "diversi" ) di una forma ossessiva compulsiva . Adesso passa dal soliloquio allo sdoppiamento : comincia a dibattere fra le due personalità che si stanno sviluppando. Fra poco una folla di personalita' invadera' la sua mente e non riuscirà nemmeno piu' a riconoscersi allo specchio ... E con questo fanno 3 personalita' ...
2018-01-23 16:26:48
Sempre in veneto comunque ciao Enrico ciao.
2018-01-23 15:30:43
Uno che usa il veleno è solo un vigliacco, un farabutto, un delinquente.
2018-01-23 13:51:38
Ipotesi: non conosco la zona, ma se fosse zona di caccia, è probabile che siano bocconi seminati in funzione antivolpe... pratica, ahimè, molto diffusa ovunque.