Giovedì 21 Febbraio 2019, 21:18

Una task force contro la Chimaera: l'Usl di Marca richiama 2200 pazienti

PER APPROFONDIRE: batterio killer, cuore, operazioni, usl
Il batterio potrebbe aver causato infezioni nelle persone operate al cuore

di Mauro Favaro

Una task force contro il batterio Chimaera, che potrebbe aver causato infezioni potenzialmente letali nelle persone operate al cuore. L’Usl della Marca l’ha messa in piedi per andare a verificare lo stato di salute dei 2.200 pazienti che si sono sottoposti a un intervento di cardiochirurgia al Ca’ Foncello tra il 2010 e il 2017, periodo considerato a rischio, allungato per massima prudenza, a causa dell’impiego nelle sale operatorie di un macchinario per la circolazione extracorporea di fabbricazione tedesca all’interno del quale sembrava annidarsi proprio il Mycobacterium Chimaera.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Una task force contro la Chimaera: l'Usl di Marca richiama 2200 pazienti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-02-22 12:54:21
Ma se dal 2010 al 2017 sono ancora vivi, che li richiamano a fare ? Se fossero "portatori sani" NON cambia niente. Se non lo sono non cambia niente. Casomai dovrebbero andare a verificare i morti, ovvero i pazienti operati, potenzialmente esposti, che NON ci sono piu', forse per colpa di quell'infezione. Forse.
2019-02-22 06:43:36
Prova di serieta'...chissa' se altre ussl...stringono identi e le ch***pe ed incrociano le dita..sperando nello stellone.