La scomparsa di Sofiya, la vicina: «C'era un'enorme chiazza d'acqua»

La scomparsa di Sofiya, la vicina:  «C'era un'enorme chiazza d'acqua»

di Denis Barea

CORNUDA - Forse Pascal Albanese, pochi giorni dopo la scomparsa della sua compagna, ha lavato qualche cosa dentro casa. Per questo nella villetta di via Jona a Cornuda dove viveva con Sofiya Melnyk, di cui non si sa più nulla dal 15 novembre scorso, sono arrivati gli esperti del Ris di Parma, i cui rilievi hanno evidenziato tracce di materiale biologico

È questa la pista battuta dagli investigatori e che trova conferma nella testimonianza di Anna De Bortoli, una vicina di casa della coppia, che ai microfoni del programma Rai Chi l'ha visto andato in onda ieri sera ha raccontato di aver visto, per due giorni di seguito, un «enorme alone d'acqua che usciva dal passo carraio della villetta». «Erano passati pochi giorni dalla scomparsa di Sofiya - dice la vicina - e una mattina, mentre stavo andando a fare la spesa, ho notato questo enorme alone di acqua fuori dal passo carraio. E il giorno dopo c'era la stessa chiazza». Una pozza d'acqua di grandi proporzioni che aveva attirato l'attenzione della donna. «Ogni mattina tra le 7.30 e le 8 percorro quella strada per andare a prendere il pane e non ho potuto non notare quella stranezza»...


 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 14 Dicembre 2017, 13:19






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La scomparsa di Sofiya, la vicina: «C'era un'enorme chiazza d'acqua»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-12-14 16:48:31
Chissa' cosa s'intende per una alone d'acqua. Un'alone...
2017-12-14 21:28:21
alone, grande ala.