Rapina di Moriago, le telecamere inchiodano un pregiudicato marocchino

Lunedì 23 Settembre 2019
Il rapinatore si avvicina alle spalle della vittima (foto delle telecamere di videosorveglianza fornita dai carabinieri)
9
PIEVE DI SOLIGO - Un marocchino di 20 anni, E.B. (le autorità hanno diffuso solo le inziali), disoccupato e pluripregiudicato, residente a Pieve di Soligo, è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Treviso per il reato di rapina. 

Il reato risale alla sera del 14 agosto 2019, in Moriago della Battaglia  via Brigata Mantova, quando E.B., dopo aver avvicinato un giovane del posto, intento a prelevare le sigarette presso un distributore automatico, gli ha afferrato con violenza il braccio sinistro, portandoglielo dietro la schiena e, con mossa fulminea, lo ha rigirato in avanti strappandogli di mano il portafogli e impossessandosi così della somma di 45,00 euro in contanti contenuta all’interno, per poi scappare a piedi.

L’identificazione del malfattore è avvenuta grazie alla descrizione da parte della vittima ed all’acquisizione delle immagini di videosorveglianza riprese dagli impianti di sicurezza presenti in zona (nella foto si vede la vittima intenta a prelevare le sigarette ed alle sue spalle, con la maglietta a sfondo chiaro, E.B. che si avvicina prima di commettere la rapina).


Ultimo aggiornamento: 17:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA