Prime piogge autunnali: scatta l'allerta per i fiumi

Lunedì 1 Novembre 2021
Con le prime piogge d'autunno scatta anche l'allerta per i fiumi in tutta la Marca

TREVISO - Scatta l’allerta gialla per piogge forti e insistenti su tutta la Marca. L’autunno per la prima volta quest’anno ha deciso di mostrare i muscoli e lo farà inizialmente dal primo pomeriggio di oggi fino alla notte su martedì con una veloce ma intensa perturbazione atlantica che porterà fenomeni diffusi anche sotto forma di rovesci e temporali, soprattutto nell’area pedemontana. Il fronte in avvicinamento ha indotto il Centro funzionale decentrato della Protezione civile regionale a dichiarare lo stato di attenzione per criticità idrogeologica su alcuni bacini del territorio a partire dalle 14 di oggi fino alle 8 di domani quando dovrebbe esserci una decisa attenuazione dei fenomeni. I territori più a rischio, sulla base delle previsioni, sono i bacini del Basso Piave, del Piave Pedemontano, del Sile e del Livenza.

Il sistema perturbato si affaccerà sull’Italia a iniziare da nord ovest per entrare progressivamente ma in modo piuttosto rapido anche a nord est nella seconda metà della giornata. Il limite della neve sarà inizialmente ben oltre i 2mila metri, in abbassamento verso fine serata sulle Dolomiti. Venti di Scirocco, sostenuti e a tratti forti, batteranno la costa dell’alto Adriatico tanto che a Venezia è stata stimata una marea di 130 centimetri. I quantitativi di pioggia al suolo potranno variare fra i 60 e i 90 millimetri, salvo situazioni particolari, un apporto considerevole dopo settimane intere di siccità. La perturbazione lascerà la Marca già nella mattinata di domani ma la tregua durerà ben poco: già da mercoledì si affaccerà una nuova area depressionaria responsabile di nuove precipitazioni, anche in questo caso localmente consistenti che andranno via via a esaurirsi solo a partire dala seconda metà di giovedì. Il dato saliente in questo caso sarà il calo delle temperature che si porteranno decisamente sotto media.
 

Ultimo aggiornamento: 08:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA