Focolaio migranti in caserma, Zaia torna all'attacco: «Questi centri devono essere smantellati, per colpa loro in Veneto RT Covid più alto d'Italia»

Mercoledì 12 Agosto 2020
Focolaio nella Caserma, Zaia torna all'attacco: «Questi centri devono essere smantellati, per colpa loro in Veneto RT Covid più alto d'Italia»
1

TREVISO - Focolaio di migranti nell'ex caserma Serena fra Casier e il capoluogo, il presidente Luca Zaia torna all'attacco: «Questi centri devono essere smantellati, questa è l'unica posizione». Lo ha detto oggi il governatore del Veneto a margine dell'inaugurazione di un nuovo strumento diagnostico all'ospedale di Conegliano, rispondendo ad una domanda sulla questione della ex caserma.

Nuovo giro di tamponi all'ex caserma Serena: i migranti negativi saranno trasferiti

«Voglio ricordare - ha aggiunto - che grazie a questi centri, il Veneto si è beccato l' R con T più alto di Italia ma la verità è che non abbiamo focolai così importanti in giro per il Veneto». Rispetto alla «Serena», ha detto ancora Zaia, «abbiamo intenzione di applicare il Piano di Sanità Pubblica, che prevede tutta una serie di misure. Non a caso ogni settimana facciamo i tamponi, fino alla totale negativizzazione. Adesso - ha concluso - gestiamo la fase acuta che è giusto sia gestita per bene nell'interesse degli ospiti e di tutti i cittadini».

Nuova sommossa al centro migranti: sassaiola contro le auto della polizia

© RIPRODUZIONE RISERVATA