Sospette ladre trasfertiste scoperte tra le case: una è minorenne, l'altra incinta

Mercoledì 23 Dicembre 2020 di Serena De Salvador
La Squadra volante ha intercettato le due donne e formalizzato le denunce
1

TREVISO - Due donne, tra cui una minorenne e sospettate di essere delle ladre trasfertiste, sono state denunciate martedì dalla polizia trevigiana. In tarda mattinata le due, una delle quali è incinta, sono state notate mentre si aggiravano tra le abitazioni in zona Sant'Angelo. Portate in questura, erano prive di documenti e sono state identificate in due donne di etnia Rom domiciliate in Lombardia ma di fatto senza una dimora fissa, entrambe pluripregiudicate. Addosso avevano diversi cacciaviti e dei gioielli, valsi loro le accuse di ricettazione, possesso di arnesi atti allo scasso e false attestazioni per la minore, che ha finto di avere meno di 14 anni. L'adolescente è stata affidata a una comunità.

Ultimo aggiornamento: 17:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA