Bebe Vio leggendaria: dopo l'oro arriva l'argento nel fioretto a squadre

Domenica 29 Agosto 2021
Bebe Vio e le compagne di squadra Andreea Mogos e Loredana Trigilia
1

VENEZIA - Le azzurre del fioretto conquistano la medaglia d'argento nella prova a squadre alle Paralimpiadi di Tokyo. Bebe Vio, ieri oro nell'individuale, Andreea Mogos e Loredana Trigilia sono state sconfitte in finale dalla Cina per 45-41. L'Italia, che migliora comunque il bronzo conquistato a Rio, aveva debuttando superando nettamente gli Usa 45-5, poi la vittoria sull'Ucraina per 45-24, quello su Hong Kong per 45-32 e, in semifinale, il successo sull'Ungheria per 45-27.

 

Il presidente del Veneto

«Sempre più leggendaria. Non ci sono altre parole per definire Bebe che all'indomani di uno strepitoso oro individuale, trascina le altre azzurre e ci regala un argento nel fioretto a squadre. Tutto questo il giorno dopo aver rivelato della grave patologia che ha rischiato di non superare nella primavera scorsa. Un vero modello di forza d'animo, di volontà e di riscatto; una gemma sempre più splendente della terra veneta».

Così il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, commenta la conquista della medaglia d'argento nel Fioretto alle Paralimpiadi di Tokyo da parte della squadra azzurra di scherma, con il contributo della veneta Bebe Vio, di Mogliano Veneto, a fianco di Loredana Trigilia e Andreea Mogos. «Trasmetto a Bebe tutto l'entusiasmo del Veneto per questa non secondaria affermazione che va ad aggiungersi a un già prestigiosissimo palmares». 

Ultimo aggiornamento: 30 Agosto, 10:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA