Bebe Vio, secondo oro alle Olimpiadi nel fioretto, travolta la cinese Zhou

Sabato 28 Agosto 2021
Bebe Vio
3

TOKIO - Bebe Vio ha conquistato il suo secondo oro paralimpico nel fioretto femminile, categoria B. A Tokyo la 24enne di Mogliano Veneto ha sconfitto per 15-9 la cinese Jingjing Zhou, che già aveva battuto in finale a Rio 2016 per 15-7. Salgono a 18 le medaglie dell'Italia ai Giochi paralimpici giapponesi. Domani la missione più difficile per Bebe Vio: provare a trascinare anche la squadra di fioretto all'oro. In semifinale Bebe aveva sconfitto 15-4 la russa Vasileva. 

Dopo lo storico trionfo, la portabandiera italiana si è lasciata andare a un momento di felicità e commozione con il suo staff. Abbracci e pianti sulla pedana dove appena pochi minuti prima aveva sconfitto la cinese Jingjing Zhou. Poi si è alzata dalla carrozzina ed è corsa verso la tribuna, per continuare i festeggiamenti.

«Se sembra impossibile, allora si può fare...2 volte!» il suo commento su Instagram.

Alla campionessa delle Fiamme oro della Polizia di Stato, le congratulazioni del capo della Polizia, Lamberto Giannini.

La finale per l'oro

E' iniziato alle 13 l'assalto all'oro olimpico tra Bebe, testa di serie n.1 del tabellone, e la rivale cinese, testa di serie n.2.

In vantaggio per 7-4,  la campionessa veneziana ha avuto un problema con la protesi, momenti di pausa.

BEBE VIO VINCE 15-9

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 29 Agosto, 09:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA