Schianto in auto: Sironi in campo con la Rugby Rovigo 5 mesi dopo l'incidente

Venerdì 14 Febbraio 2020 di Ivan Malfatto
Stefano Sironi, giocatore della FemiCz Rugby Rovigo


ROVIGO. Cinque mesi dopo lo schianto in auto che poteva costargli la vita Stefano Sironi torna a giocare. Domani, sabato 15 febbraio, alle ore 14 allo stadio “Battaglini” partirà titolare nella gara della 1ª giornata di ritorno del Top 12 di rugby fra FemiCz Rovigo e Sitav Lyons Piacenza: prima contro penultima in classifica. 

Per il 24enne terza linea friulano è il debutto con la maglia rossoblù. Quel drammatico giovedì 12 settembre in cui Sironi si è schiantato in autostrada contro un Tir fermo vicino a Portogruaro la stagione non era iniziata. Oggi sarà con Liut a fianco di capitan Matteo Ferro. C’è curiosità per scoprire di che pasta è fatto l’ultimo acquisto non ancora visto dai Bersaglieri. C’è soddisfazione per il lieto fine della sua vicenda, dopo un intervento chiurgico, la concalescenza e il lungo periodo di riabilitazione fisica per tornare ad essere pronto a scendere in campo.

Sarà anche l’occasione per rivedere all’apertura finalmente James Ambrosini, fermo dalla gara con San Donà (30 novembre) per una lesione al quadricipite su cui ha fatto un rientro affrettato. «Non vedo l’ora di tornare a dare il mio contributo - dice il giocare - Con Odiete ci siamo divisi i compiti: lui piazzerà, visto il 100% dell’ultima volta, io mi concentrerò su drop, calci tattici e attacco». Se l’italo-australiano non dovesse reggere gli 80’ in panchina è pronto Diego Antl, l’eroe del match con il Valorugby.

© RIPRODUZIONE RISERVATA