Giovedì 25 Aprile 2019, 09:18

Neonato abbandonato, i soccorritori: «Ci ha stretto il dito, voleva vivere»

PER APPROFONDIRE: abbandonato, neonato, rosolina, rovigo
Neonato abbandonato, i soccorritori:  «Ci ha stretto il dito, voleva vivere»
ROSOLINA (ROVIGO) - «L’avevo in braccio e piangeva, l’ho accarezzato sul visino e lui mi ha preso il dito con la bocca, segno che aveva fame. Per tutto il viaggio fino all’ospedale mi ha succhiato il dito mentre lo stringevo a me».
Un racconto carico di emozione quello di Giorgia Cavallaro, infermiera della Casa di Cura di Porto Viro che faceva parte, insieme al medico Anna Tarabini ed all’autista soccorritore Marco Marangon, dell’equipaggio dell’ambulanza accorsa al cimitero di Rosolina, che per prima ha stretto al petto il piccolo abbandonato subito dopo la nascita.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Neonato abbandonato, i soccorritori: «Ci ha stretto il dito, voleva vivere»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-04-26 09:48:45
Il Meglio di Tutto, Giorgio!
2019-04-25 13:34:08
....coraggio ...giorgio....
2019-04-25 10:12:33
Fortunato, speriamo ora riesca a trovare una famiglia che gli voglia veramente bene, un augurio di una lunga e felice vita , quella che sua madre gli avrebbe negato.
2019-04-25 10:12:13
Fortunato, speriamo ora riesca a trovare una famiglia che gli voglia veramente bene, un augurio di una lunga e felice vita , quella che sua madre gli avrebbe negato.