Sabato 13 Luglio 2019, 20:52

La tragedia di Chernobyl ricostruita all'ex psichiatrico di Granzette

PER APPROFONDIRE: chernobyl, mostra
Una delle ricostruzioni della tragedia

di Nicola Astolfi

ROVIGO - Li chiamano Samosely e sono i sopravissuti al disastro nucleare di Chernobyl che sono tornati ad abitare, contro ogni divieto, nella zona di alienazione dalla centrale. Nei paesi di Okhypovatoe e Opacichi sono una ventina: nel 1986 avevano tra i 50 e i 60 anni, e a distanza di un anno dal disastro, più o meno, iniziarono a tornare alle loro case perché non avevano nient’altro. Sono la memoria di Chernobyl, insieme a 65 villaggi abbandonati, scorie e materiali contaminati.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La tragedia di Chernobyl ricostruita all'ex psichiatrico di Granzette
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-07-16 08:08:29
Questa associazione sta facendo un lavoro eccellente per recuperare memorie storiche ed edifici/spazi che altrimenti sarebbero nel degrado totale. Il Comune di Rovigo dovrebbe fare l'impossibile per facilitarli nelle loro inziative, invece spesso.....
2019-07-14 20:51:59
Lavoro fantastico.....bravi!!!