Fiera di Rovigo con il green pass, senza transenne e con i controlli a campione

Martedì 28 Settembre 2021 di Roberta Merlin
Passeggiata tra le bancarelle della Fiera d'Ottobre a Rovigo

ROVIGO - Sarà una fiera d’ottobre senza transenne e varchi. La conferma arriva dal Comune in questi giorni impegnato con il Cofipo, il Consorzio fieristico polesano, a organizzare la disposizione delle 240 bancarelle che parteciperanno all’evento più atteso dell’anno. La 539. edizione della Fiera d’ottobre, infatti, a differenza della scorsa mancata edizione, bloccata all’ultimo per via del Covid, andrà in scena. E non sarà un evento blindato come annunciato qualche settimana fa dal sindaco Edoardo Gaffeo, bensì con libero accesso a chi dispone del pass. Il possesso del green pass, se pur obbligatorio, verrà lasciato al senso di responsabilità dei partecipanti. Se però durante i controlli della Polizia locale qualcuno verrà pizzicato tra le bancarelle senza lasciapassare, scatterà subito la sanzione.
La normativa in merito alle fiere locali ed eventi all’aperto, infatti, è nel frattempo cambiata. Il 3 settembre scorso la Camera ha approvato un emendamento, il numero 3.326, che all’articolo 3 recita: “Nel caso di sagre e fiere locali che si svolgono all’aperto, gli organizzatori informano il pubblico, con apposita segnaletica, dell’obbligo della certificazione verde Covid-19 per l’accesso all’evento. In caso di controlli a campione la sanzione si applica solo al soggetto privo di certificazione. E non anche agli organizzatori che abbiano rispettato gli obblighi informativi”.

NESSUN “RECINTO“

In centro, dunque, le bancarelle non verranno raggruppate e chiuse da transenne, così come i portici, ma l’aspetto della fiera sarà quasi lo stesso delle scorse edizioni. «Solo alcune vie laterali del Corso - spiega Gancarlo Zanella del Cofipo - non vedranno la presenza di bancarelle, per permettere di controllare meglio l’area entro la quale si svolge l’evento e che sarà raggiunta dalle verifiche a campione delle forze dell’ordine in merito al green pass. Posizioneremo in più punti dei cartelli indicando che nell’area della fiera si può circolare solo con il lasciapassare verde. Tra le bancarelle ci saranno poi in servizio degli steward per evitare il formarsi di assembramenti lungo il percorso».
Per quanto riguarda la disposizione delle bancarelle non ci saranno grosse variazioni. «Per circa il 90% il percorso della fiera e la disposizione degli ambulanti sarà lo stesso - continua il numero uno del Cofipo - ci saranno solo delle piccole variazioni attraverso la chiusura di alcune vie laterali per diminuire il numero di varchi». Un esempio potrebbe essere via Ponte Roda, che quest’anno potrebbe non ospitare bancarelle.
In leggero calo, invece, i presenti. Circa 240 ambulanti dei consueti 280 hanno confermato la partecipazione in centro dal 23 al 26 ottobre. Qualcuno nel frattempo ha, chiuso l’attività a causa della pandemia.

IL CERTIFICATO

Sul fronte del green pass dei residenti per attraversare l’area delle bancarelle al fine di raggiungere la propria abitazione, il Cofipo chiarisce che «i residenti senza pass, se controllati dalle forze dell’ordine, dovranno solo dimostrare di abitare in centro e di essere solo di passaggio in fiera».
Secondo la realtà che organizza l’evento maggiore dell’anno, a guastare nuovamente la festa potrebbe essere solo un improvviso aumento dei contagi, ritenuto improbabile visto il crescere del numero di vaccinati. Via libera anche per il luna park di viale Porta Adige, la cui organizzazione sul fronte della sicurezza è stata affidata al comando della Polizia locale di via Oroboni. I vigili effettueranno all’interno dell’area delle giostre una serie di controlli a campione per monitorare il rispetto della normativa: l’accesso per chi ha più di 12 anni sarà con il green pass, il certificato verde di avvenuta vaccinazione, guarigione da Covid o con un tampone effettuato nelle 48 ore precedenti. Oltre al pass, si controllerà l’uso della mascherina per i bambini e del mantenimento della distanza interpersonale.
Grazie a tutti questi accorgimenti i rodigini quest’anno potranno tornare a godersi la tradizionale fiera.
 

Ultimo aggiornamento: 07:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA