Anziani maltrattati in casa di riposo, blitz all'alba: 9 operatori indagati

PER APPROFONDIRE: anziani, arresti, casa riposo, maltrattati, rovigo
Anziani maltrattati in casa di riposo,  9 operatori incastrati dai video
ROVIGO -  Ancora episodi di violenze, umiliazioni e angherie sugli anziani: schiaffi in testa e minacce verso anziani non autosufficienti, come «ti butto dalla finestra». Tutto confermato dalle riprese delle videocamere che la polizia aveva piazzato nelle stanze dei degenti. Sono questi comportamenti, insieme ad altri, lesivi della dignità della persona, ad aver portato alle 9 misure cautelari interdittive - non arresti, come appreso in un primo tempo - per le operatrici e gli inservienti di una casa di riposo di Rovigo.

Lo ha precisato il dirigente della squadra mobile: gli indagati, cui il Gip ha imposto il divieto a lavorare in strutture sanitarie, socio sanitarie e socio assistenziali, sono otto donne, operatrici sanitarie ed un uomo, un inserviente. Tutti sono residenti a Rovigo. A denunciarli è stata un'operatrice della stessa Iras, una struttura convenzionata, con centinaia di ospiti, che si è presentata alla polizia perchè stanca di assistere ai maltrattamenti.  
 Si tratta di 8 donne (fra le quali una magrebina) e un uomo.

 

 

 Il Gip ha disposto  anche il divieto di svolgere attività professionali  in strutture sanitarie, socio sanitarie e socioassistenziali, ritenendo "concreto e attuale" il pericolo di reiterazione del reato. Fondamentali sono state le dichiarazioni del personale della struttura stessa che, in presenza di comportamenti violenti, non ha esitato a contattare la Polizia. Intercettazioni ambientali hanno confermato i sospetti.

IL PRECEDENTE - Le violenze nella struttura di Ficarolo




 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 14 Agosto 2019, 08:33






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Anziani maltrattati in casa di riposo, blitz all'alba: 9 operatori indagati
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 15 commenti presenti
2019-08-15 08:46:57
Dopo il processo, semmai ce ne sara' uno(se condannati) sarebbe opportuno rendere noti i loro Nomi e cognomi...sapere chi sono questi inumanoidi e' fondamentale perche'la probabilita'di ritrovarceli assunti privatamente come badanti per qualche nostro familiare deve essere Zero !!!Salute/i a tutti.....
2019-08-14 19:57:26
pensionato "Noi veneti queste cose non le facciamo" solo quando dormite
2019-08-14 12:30:29
... altro volto dell'umanità.. ma ce n'è un altro di nascosto, quello che ha deciso che i vecchi sono e valgono meno dei ferrivecchi..
2019-08-14 12:20:51
Sempre pochi anni di condanna comunque che non ripagano delle sofferenze subite!
2019-08-14 12:19:45
Saranno tutti meridionali. Noi veneti queste cose non le facciamo. Firmato due di copppe