Lecito spargere le ceneri del caro
estinto ma non se soffia la Bora

PER APPROFONDIRE: bora, caro estinto, ceneri, trieste
Lecito spargere  le ceneri del caro estinto ma non  se soffia la Bora

di Elisabetta Batic

TRIESTE - Le ceneri del caro estinto? A Trieste si possono disperdere in mare o in giardino ma non se soffia la Bora. L’operazione non può, infatti, essere eseguita in presenza di condizioni atmosferiche avverse.



La dispersione delle ceneri, praticata da molti triestini e resa possibile grazie ad una delibera del Comune firmata dall’ex assessore Paolo Rovis, è ammessa nell’apposita area cimiteriale, in aree pubbliche e in aree private. Ma con alcuni distinguo: la dispersione è vietata ad una distanza inferiore a 500 metri dal centro abitato e nei luoghi di interesse storico, naturalistico, artistico e culturale. Per la dispersione in aree private è necessario l’assenso scritto dei proprietari e la dispersione è comunque vietata ad una distanza inferiore a 300 metri dal confine di proprietà privata. E’ anche possibile disperdere in acqua l’intera urna, purchè sia in materiale istantaneamente biodegradabile.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 24 Febbraio 2014, 13:45






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Lecito spargere le ceneri del caro
estinto ma non se soffia la Bora
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2014-02-24 16:26:40
Drugo onde evitare di fare un remake del grande lebowski :D