Lodo Guenzi inaugura "Sorsi d'Autore 2020" che diventa serie podcast

Lunedì 20 Luglio 2020 di redazione online
Lodo Guenzi

Mercoledì prossimo 22 luglio alle 18 verrà rilasciata sulle principali piattaforme di ascolto (Spotify, Apple Podcast, Google Podcast) e www.fondazioneaida.it la prima puntata di Sorsi d’autore podcast dal titolo "Lodo Guenzi: musica amici e tanti guai" ambientata a Villa Badoer di Fratta Polesine a Rovigo.

Con Luca Telese, conduttore delle 4 puntate e la mosca Rozzi, un insetto dai superpoteri visivi, Lodo ci parlerà del valore fondamentale dell’amicizia e delle relazioni nella sua vita, e tra i membri de Lo Stato Sociale, ma anche di come dovrebbe essere il lavoro oggi, della sua formazione musicale oltre che di Sesso, droga e lavorare (Il Saggiatore) l’autobiografia del nostro tempo, un romanzo di formazione scritto dal gruppo che più ha saputo dare voce alle speranze e alle delusioni di un’intera generazione.
 

Il podcast della durata di circa 30 minuti è anche un viaggio per ascoltatori curiosi di conoscere particolarità, stranezze e curiosità di Villa Badoer, splendida dimora della Provincia di Rovigo realizzata da Andrea Palladio. Si aggiungono gli interventi di cultura vinicola e gastronomica del territorio a cura di AIS Veneto che oltre ai vini ci farà “assaggiare” alcune eccellenze dei formaggi del Consorzio Tutela Formaggio Asiago.

Seguirà al podcast di Lodo Guenzi quello con Braam Steyn, leone del Benetton Treviso, dal titolo alla ricerca dell’equilibrio perduto a Villa Cordellina Lombardi. In questa puntata disponibile dal 29 luglio l’amica mosca imparerà da Braam quanto sia importante che alla forza sia abbinata l’intelligenza.

Dal 5 agosto sarà disponibile la puntata Gianrico Carofiglio: il misterioso caso dello scrittore dubbioso a Villa Contarini di Piazzola sul Brenta (PD). È ricca di misteri questa villa così come sono spesso i romanzi gialli e noir di Gianrico Carofiglio. Dedicata ai segreti della dimora voluta da Marco Contarini e all’ultimo romanzo dello scrittore, sarà la puntata che verrà rilasciata il 5 agosto, sempre alle 18.00.

Questo viaggio si concluderà il 12 agosto a Mira in Villa Venier Contarini con l’intervento di Ema Stokholma la linea sottile del ricordo a Villa Venier. L’amata dj e conduttrice di Rai Radio 2 e Rai 4 nella giuria del Premio Sanremo Giovani recentemente anche autrice dell’autobiografia Per il tuo bene racconta la sua esperienza individuale e insegna che dal dolore si può uscire, che si può cambiare, che il lieto fine è possibile. E con Ema, la nostra amica mosca imparerà l’importanza che per gli umani hanno i ricordi e il passato.

Per rispondere alle esigenze sanitarie in corso Sorsi d’autore per quest'anno diventa una serie podcast. Uno strumento sempre più diffuso e apprezzato che è capace di toccare il cuore e l’anima dell’ascoltatore.

Sorsi d’autore podcast non rinuncia tuttavia agli “ingredienti” che caratterizzano la manifestazione da oltre vent’anni: una rassegna itinerante di eventi con ospiti, visite guidate e degustazioni nelle Ville Venete.

Questo viaggio sarà condotto da Luca Telese, ambasciatore della kermesse da diversi anni. A fargli da braccio destro un insolito personaggio, una mosca interpretata dall'attore Paolo Rozzi; una mosca molto particolare che nelle sue quattro settimane di vita vuole apprendere tutto quello che riguarda l’essere umano, la sua cultura, la sua storia e soprattutto i suoi sentimenti e pensieri; una mosca alla ricerca della bellezza. Grazie ai suoi superpoteri visivi e tattili, la mosca Rozzi sarà lo sguardo dell'ascoltatore e, tra racconti, aneddoti e stranezze, verrà condotto nel meraviglioso mondo della Civiltà delle Ville Venete. Una fucina creativa e produttiva, tassello fondamentale che compone il nostro territorio e, più in generale, l'Italian Style che Regione Veneto promuove, ancora una volta, attraverso questa versione di Sorsi d’autore. 

I podcast saranno disponibili gratuitamente a partire dal giorno del rilascio sulle principali piattaforme di ascolto (Spotify, Apple Podcast e Google Podcast) e su www.fondazioneaida.it.

Il team creativo
Paolo Rozzi è voce con Luca Telese dei podcast; è anche autore dei testi con Pino Costalunga, regista e drammaturgo nonché condirettore di Fondazione Aida. Revisione e distribuzione sono a cura di Vois (ex-ForTune Podcast). La regia audio e suono è di Marco Fantacuzzi di Cinema Key.

I partner
La rassegna è ideata e organizzata da Fondazione Aida in collaborazione con Regione del Veneto Assessorati al Turismo e alla Cultura. Supportano l’iniziativa il Consorzio Tutela Formaggio Asiago e Tenero Assicurazione.

Con il patrocinio de Il Gazzettino (media partner), associazione Ville Venete e Istituto Regionale per le Ville Venete.

La manifestazione prima del Covid-19

Sorsi d’Autore è una manifestazione che da vent'anni valorizza le eccellenze vitivinicole,enogastronomiche, architettoniche e paesaggistiche della Regione del Veneto attraverso eventi con importanti ospiti che si tengono tra giugno e luglio negli splendidi scenari delle Ville Venete, momenti di degustazioni delle eccellenze vitivinicole regionali introdotte dai sommelier di AIS Veneto e visite guidate.

Negli anni hanno aderito: Stefano Massimi, Mario Monicelli, Margherita Hack, Erik Maskin, Corrado Formigli, Serena Dandini, Enrico Mentana, Bruno Vespa e tanti altri.

Nel 2020, a causa dell’emergenza sanitaria in corso, è stata “convertita” a podcast. Questo strumento sempre più diffuso e apprezzato è capace di toccare il cuore e l’anima di chi lo ascolta. Restituisce uno spettro di emozioni e sensazioni che non ha nulla da invidiare all’esperienza live.

Da tre anni inoltre si conferma il sodalizio con Vinitaly and the city che ospita ad aprile, in occasione del fuorisalone, un’anteprima della kermesse. Il pubblico è così protagonista di un evento unico capace di restituire un’esperienza multisensoriale dalle svariate sfaccettature dove vino e cultura trovano in Sorsi d’autore un comun denominatore, nella splendida cornice del centro storico di Verona, uno dei punti di riferimento della produzione vitivinicola regionale.

Fondazione Aida è un’istituzione culturale che opera da oltre trentacinque anni sul territorio nazionale e internazionale. All’attività teatrale e di formazione,che trova da parte di Mibact, Miur e Regione del Veneto importanti riconoscimenti,affianca numerose progettualità: dall’organizzazione di eventi alla valorizzazione del patrimonio storico artistico alla formazione continua.

Ultimo aggiornamento: 23 Luglio, 16:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA