Pfas, un milione e mezzo di euro per i filtri che garantiscono acqua pura

PER APPROFONDIRE: filtri, inquinamento, pfas, veneto
Pfas, un milione e mezzo di euro per i filtri che garantiscono acqua pura
VICENZA - Ammontano ad un milione e quattrocentomila euro gli interventi, voluti da Regione del Veneto e realizzati da Acque Veronesi nell'ultimo anno, a Lonigo ( Vicenza) per la sostituzione dei filtri che garantiscono acqua a Pfas zero nei territori compresi nella zona rossa. Dopo l'allarme per l'accertata presenza di inquinamento da Pfas nel Po, proveniente da altre Regioni, a darne notizia è Nicola Dell'Acqua, Commissario delegato per i primi interventi urgenti di Protezione Civile in conseguenza della contaminazione da sostanze Pfas perfluoro-alchiliche delle falde idriche nei territori delle province di Vicenza, Verona e Padova, il cui incarico è stato prorogato fino al 21 marzo 2020 dal governo. Obiettivo della proroga completare le opere negli acquedotti necessarie a garantire acqua libera da Pfas.

LEGGI ANCHE Tracce di Pfas anche nell'Adige

Acque Veronesi ha comunicato al Commissario che il piano di interventi con la sperimentazione acque no Pfas sta proseguendo con i cambi continui dei filtri. A Lonigo sono stati installati 20 filtri a carbone attivo granulare tipo noce di cocco suddivisi per una doppia filtrazione dell'acqua con dieci filtri a monte e altrettanti a valle della struttura dell'acquedotto. La procedura del cambio carboni ha una durata di dieci giornate lavorative: al mattino viene estratto il carbone esausto da un filtro mentre nel pomeriggio viene riempito il carbone rigenerato. Ogni due giorni i tecnici procedono al lavaggio del carbone «nuovo» inserito nei filtri e, dato che i filtri lavorano esclusivamente a coppie, viene posto in filtrazione. L'ultimo cambio di massa filtrante si è concluso la scorsa settimana con la sostituzione ed immissione di carbone nel decimo filtro e la prossima sostituzione del carbone è prevista il 29 aprile.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 23 Aprile 2019, 13:36






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Pfas, un milione e mezzo di euro per i filtri che garantiscono acqua pura
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-04-23 14:30:13
E il contribuente deve pagare i filtri per gli iinquinatori? Non sarebbe saggio inveceperseguire con rigore che inquina e far chiudere attività scellerate che hanno già avvelenato gran parte del territorio?