Meteo. Autunno anomalo in Veneto: pioggia, neve e temperature record

PER APPROFONDIRE: autunno, autunno anomalo, meteo, veneto
Meteo. Autunno anomalo in Veneto: pioggia, neve e temperature record (Foto di Lena Lindell da Pixabay)
Si sta per concludere in Veneto l'ultimo mese di un autunno meteorologico contraddistinto da una anomala successione di perturbazioni, con eventi di pioggia importanti, spesso a carattere sciroccale, forti e abbondanti, nevicate copiose in quota, rinforzi di vento molto significativi specie sulla costa e in montagna.

LE PREVISIONI Meteo, allerta maltempo della protezione civile in molte regioni. Attesa la piena del Po

Lo sottolinea oggi l'Agenzia regionale per l'ambiente (Arpav), ricordando che le temperature hanno registrato un «andamento piuttosto anomalo», con minime spesso sopra la norma, a causa della frequente copertura nuvolosa, e soprattutto nei primi cinque giorni del mese e nell'ultima decade. «Particolarmente anomale» sono le minime di domenica 24 (12-13 gradi), condizionate dai venti di Scirocco, e le massime di lunedì 25 (20 gradi), favorite dal ritorno del sole e da una temporanea espansione di un promontorio anticiclonico sul Mediterraneo occidentale, portatore di masse d'aria piuttosto calde. La punta massima di lunedì è stata di 22.5 gradi registrata a Gaiarine, nel Trevigiano orientale. In molti casi le temperature massime di questo giorno rappresentano i record dell'ultima decade del mese di novembre degli ultimi 25 anni.

Passaggio dell'onda di piena Po: allerta rossa fino a giovedì
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 27 Novembre 2019, 12:59






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Meteo. Autunno anomalo in Veneto: pioggia, neve e temperature record
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2019-11-28 08:55:51
Si insiste ossessivamente nel proporre il nome Venezia e.....[innominabile] come un luogo fisico, ma, signori, "e....." non è un luogo fisico, o un'”anomalità da record”, un dialetto, un gruppo di persone, ecc. ecc. No, "e....." non è tutto questo, ma è soltanto il nome imposto dalla fantasia infantile che nemmeno i bambini ci credono
2019-11-27 16:08:18
Non esiste un "autunno anomalo in Veneto” oltre all'effetto serra in inarrestabile avanzamento, che è davvero reale e “anomalo” in tutto il Pianeta… Si insiste ossessivamente nel proporre il "Veneto" come un luogo fisico, ma, signori, "Veneto" non è un luogo fisico, o un'”anomalità da record”, un dialetto, un gruppo di persone, ecc. ecc. No, "Veneto" non è tutto questo, ma è soltanto il nome imposto e scelto arbitrariamente, nel 1970, dalle segreterie romane della Dc e del Pci, quanto istituirono le 20 Regioni italiane, e nulla più. Lo fecero tra l'altro dalla sera alla mattina, senza dire nulla a nessuno, cancellando il preesistente nome di VENEZIA EUGANEA, ben più consono e corretto. Non esiste quindi nessun "autunno anomalo in Veneto", e invece l’unica incredibile “anomalità” è che si insista ossessivamente nel proporre il "Veneto" come un luogo fisico… "Veneto" è soltanto – ripetiamo – il nome imposto e scelto arbitrariamente , nel 1970, dalle segreterie romane della Dc e del Pci, quanto istituirono le 20 Regioni italiane, e nulla più. Lo fecero tra l'altro dalla sera alla mattina, senza dire nulla a nessuno, cancellando il preesistente nome di VENEZIA EUGANEA, ben più consono e corretto. Una Regione non è un territorio ma è soltanto un ente burrocratico-amministrativo con alcuni particolari mansioni suppletive, e di cui peraltro nessuno sentiva il bisogno che fossero le Regioni ad occuparsene, visti poi i risultati negativi sotto gli occhi di tutti.
2019-11-28 09:03:29
per lo meno la scelta di fare le regioni ha dimostrato una cosa. che certe parti d'italia sono lavoratrici e sparagnine e certe sono nullafacenti e spendaccione. senza le regioni, con un unico calderone di spese come avresti fatto a capirlo?