Alto Adige, maxi sequestro di carne finta italiana: era prodotta in Austria

PER APPROFONDIRE: alto adige, carne, sequestro
Alto Adige, maxi sequestro di carne  finta italiana: era prodotta in Austria
Nuovo maxi sequestro di carne in Alto Adige dei carabinieri del Reparto tutela agroalimentare (Rac) di Parma, in collaborazione con l'arma territoriale e personale Asl di Merano, dopo quello effettuato pochi giorni fa.

I militari hanno posto i sigilli a 5.040 confezioni di carré di maiale, pari a 540 kg, e 182.323 etichette con riferimenti al tricolore, in realtà prodotte in Austria e destinate al mercato estero, in quanto idonee a trarre in inganno il consumatore sull'origine del prodotto. Sigilli anche a 4.057,4 kg di prodotti carnei semilavorati, destinati alla produzione di wurstel, per mancanza di tracciabilità, e a 60.000 confezioni di «Pancetta e Karrè stagionati», 8.637 kg, e 1.540.150 etichette, per indebita evocazione dell'indicazione geografica protetta «Sudtiroler Speck Alto Adige Igp».

mmontano a 170.000 euro, il valore complessivo della merce requisita, ed a 29.500 euro, il totale delle sanzioni irrogate, anche per violazioni al disciplinare di produzione ad al piano di autocontrollo prescritto per il marchio «Sudtiroler Speck Alto Adige Igp.» I legali rappresentanti delle società sono stati denunciati per concorso in vendita di prodotti industriali con segni mendaci. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 27 Marzo 2019, 19:16






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Alto Adige, maxi sequestro di carne finta italiana: era prodotta in Austria
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2019-03-28 08:59:28
Sempre meglio che proveniente dall'est.
2019-03-28 05:51:35
Quando mai avete visto allevamenti di maiali intensivi in Alto Adige e Trentino? Per l'affumicatura poi occorrerebbero foreste di ginepri,con le rispettive bacche usate nella concia, cespugli di rosmarino..pepe, distese di aglio...Gia' tanto se le pezzature di carne sono provenienti da pianura padana.La mano d'opera depositaria di segreti di pulcinella poi e' tutta autoctona???Di sicuro ci mettono i locali di lavorazione e stagionatura, l'aria e il marchio.In passato scoprirono anche ditte che abbondavano in conservanti ed aintimuffa ed antibiotici..pero'poi vendevano in scatole regalo molto"dolomitiche"...in tedesco a caratteri gotici.Se poi i pezzi provengono da Austria, sicuri che li' non siano arrivati da Romania, Ungheria, Bulgaria e tutto finisca macinato???Idem per le erbette della concia segreta. Forse il sale viene da Salisburgo..ma anche da dove costa meno.
2019-03-27 22:59:42
da nord a sud, un paese di furbi
2019-03-27 21:48:20
Kvesta essere fera karne 'taliana! Noi parlare tetezco dunque noi essere affidabili, tu defi kredere noi!!
2019-03-27 21:11:06
avete mai visto un carrè di maiale che pesa 100 grammi? loro ne hanno trovati addirittura 5040. ed anche sul valore di quanto sequestrato rispetto al peso indicato indica qualche discrepanza.