Spaccata e furto nella notte in pieno centro: in poche ore la polizia individua i due autori

Venerdì 11 Giugno 2021
La polizia controlla le notti pordenonesi
1

PORDENONE - Due giovani di 21 e 23 anni sono indagati per furto aggravato in concorso messo a segno nella nottata di giovedì 10 giugno in piazza Risorgimento, ai danni del negozio “K2 Phone Center & Internet Point”. Gli agenti della squadra volante della  Questura di Pordenone hanno eseguito questa mattina la perquisizione, ordinata dalla Procura della Repubblica, nei confronti dei due pordenonesi residenti in città.

Podo dopo le 3 della notte era arrivata alla sala operativa della Questura una richiesta di intervento per il furto. I poliziotti hanno trovato la vetrata del pubblico esercizio sfondata e, contattato il titolare, si constatava poi l’ammanco di circa 800 euro, spariti da un cassetto del bancone. Lapolizia scientifica ha quindi eseguito i rilievi tecnici. Da un'indagine più approfondita nella piazza gli agenti hanno verificato che poco prima, verso le 2, vi era stato un tentativo di intrusione all’attiguo “Bar Tiffany”. E poi visionando le immagini registrate dalle telecamere del negozio colpito dal furto con spaccata hanno individuato due giovani, uno con funzione di “palo” e l’altro intento a sfondare la vetrata con spallate e calci.

L'ingrandimento dei due volti ha permesso alla polizia di riconoscere due giovani pordenonesi, residenti in città, rispettivamente di anni 21 e 23, già noti per segnalazioni in materia di ubriachezza molesta e reati contro il patrimonio. Anche i capi d’abbigliamento corrispondevano a quelli indossati da due persone in un precedente passaggio, sempre nelle adiacenze di piazza Risorgimento. La coppia di giovani è stata deferita alla Procura e il Pm titolare dell’indagine ha disposto la perquisizione, dalla quale venivano rinven uti e sequestrati oggetti riconducibili al reato. Il questore Marco Odorisio ha sottolineato come gli agenti in poche ore siano riusciti a contestualizzare l’accaduto, identificando gli autori della spaccata: «Non esiste un problema “piazza Risorgimento”, un'area che si pone perfettamente in linea con tutte le altre zone della città - ha spiegato Odorisio -: l'immediatezza in termini di risposta dei dispositivi di sicurezza fa sì che eventuali problematiche vengano disinnescate sul nascere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA