«Lo scuolabus fa un altro giro»: bimbo costretto a fare 2 km a piedi tutte le mattine

PER APPROFONDIRE: bimbo, casarsa, negato, scuolabus
«Lo scuolabus fa un altro giro»: bimbo costretto a fare 2 km a piedi tutte le mattine

di Alberto Comisso

CASARSA - La vicenda del bambino di 8 anni che ogni mattina, con la madre, percorre a piedi più di due chilometri per andare a scuola, è destinata a finire in Consiglio comunale. Nei prossimi giorni infatti Antonio Marinelli, consigliere della civica Per Cambiare, presenterà un'interrogazione. «Voglio capire meglio come stanno le cose. In ogni caso va dritto alla questione dinanzi a un qualcosa che tocca da vicino un bambino sarebbe più opportuno mettersi una mano sulla coscienza piuttosto che perdersi dietro a troppa burocrazia».

Arrivato a Casarsa a inizio anno con la madre, la prima cosa che i genitori avevano fatto era stata quella di iscriverlo a scuola, in terza elementare. Si erano sentiti rispondere che a Casarsa non c'era più posto e quindi si sarebbero dovuti rivolgere altrove. Per non far perdere l'anno al bambino, la soluzione trovata era stata quella di dirottarlo nel plesso di San Giovanni. Sin qui tutto bene, peccato che quella scuola dista almeno due chilometri dall'abitazione della famiglia. E come se non bastasse il padre svolge una professione che lo porta a uscire da casa all'alba, mentre la madre non è in possesso della patente di guida. «Abbiamo chiesto, pagando, il servizio scuolabus allarga le braccia il padre ma c'è stato risposto che purtroppo il pulmino fa un altro giro»...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 28 Aprile 2018, 12:36






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Lo scuolabus fa un altro giro»: bimbo costretto a fare 2 km a piedi tutte le mattine
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2018-04-30 11:28:54
Che poi c'e' anche un discorso di assicurazione di mezzo. Se uno scuolabus va fuori percorso, ci devono essere dei motivi di viabilita'. altri non ne sono ammessi
2018-04-29 18:38:59
....sfigato...!
2018-04-28 23:58:37
Boh...noi (quelli della mia generazione,intendo) a otto anni andavamo a scuola da soli oin bicicletta...ne' scuolabus...ne' mammine con macchinoni.....anche lontani piu' di 2 km.....nessuno di noi e'morto...anzi....in questa maniera si allevano generazioni di smidollati....
2018-04-29 17:31:55
E' anche vero che ai tempi nostri non si parlava (anche se c'erano) di pedofili e le strade non erano frequentate come adesso da fatti/bevuti in auto a tutta velocita'. Per non parlare di altri frequentatori di strade piu' o meno graditi ospiti
2018-04-28 22:26:52
Due chilometri ? Mica 20 ... Una ventina di minuti di passeggiata che fa bene a corpo e spirito. Certo se ha uno zaino pieno di libri che manco un alpino ... e se nevica gli serve almeno un mulo. Curioso comunque che lo scuolabus NON possa fare quattro minuti di deviazione ...