Vent'anni senza concretizzare la stazione forestale: la Regione restituisce l'area al Comune, verrà adibita ai cani

Giovedì 2 Settembre 2021 di Redazione Web
Sgambatura cani

AVIANO - Dopo lunghi 20 anni la Regione restituisce un'area sulla quale sarebbe dovuta sorgere una stazione forestale; progetto però che non ha mai avuto prospettiva di essere finalizzato. Sono passati due decenni per nulla e ora, ad Aviano, in provincia di Pordenone, è stata siglata la cessione gratuita, dalla Regione al Comune, dei terreni in via Damiano Chiesa per una superficie complessiva di 7.655 metri quadrati.

Il valore dell'area è stimato in poco oltre 145mila euro, con l'idea di valorizzare il territorio e con la previsione di realizzare un parco pubblico, con area recintata, per la sgambatura dei cani. Alla firma erano presenti il sindaco di Aviano, Ilario De Marco Zompit, e l'assessore regionale al Patrimonio e Demanio, Sebastiano Callari, che ha rappresentato la volontà dell'amministrazione regionale di proseguire con le politiche di decentramento del patrimonio disponibile. 

Ultimo aggiornamento: 15:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA