Mercoledì 24 Luglio 2019, 20:25

Professori in fuga dalla scuola: «A settembre un grande caos»

PER APPROFONDIRE: fuga, pensione, pordenone, prof, scuola, settembre
Il sindacato: inizio anno scolastico ad alto rischio

di Lara Zani

PORDENONE - Inizio dell’anno scolastico a rischio caos a causa dei pensionamenti. A lanciare l’allarme è il sindacato  alla luce dei numerosi pensionamenti che colpiscono tutti i settori, compresa la scuola: in provincia di Pordenone sono infatti 219 i posti lasciati liberi fra docenti e personale Ata. «Era stato firmato l’accordo con il Governo, ma al momento non c’è ancora niente», spiega il segretario provinciale Mario Bellomo. Il riferimento è all’intesa sottoscritta nel mese di giugno per la stabilizzazione dei precari, che però non ha ancora trovato applicazione.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Professori in fuga dalla scuola: «A settembre un grande caos»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2019-07-27 09:31:04
....ma c'e' la marea degli insegnanti meridionali con sempre 100 e lode che si fanno assumere al nord....per poi chiedere di essere trasferiti al sud....e cosi il gioco dell'oca continua.....!
2019-07-26 13:40:16
Ma quale fuga: dopo oltre 42 anni di lavoro uno ha il diritto di godersi quei pochi anni di pensione che gli rimangono.Grazie Fornero di aver creato il più grosso guaio degli ultimi 40 anni. Complimenti
2019-07-25 09:50:23
ma è mai possibile sapere a gennaio cosa e come iniziare l'anno scolastico successivo? bisogna arrivare sempre per forza a dicembre per sapere che insegnanti avrà mio figlio?
2019-07-25 09:18:05
"Professori in fuga dalla scuola" Quando tornano devono portare la giustificazione firmata dai genitori. :-)
2019-07-25 08:46:55
Nessuna fuga, non c'è niente di spaventoso. Semplicemente ci sono lavoratori che vanno in pensione, meritata dopo tantissimi anni di lavoro e versamento di lauti contributi.- Se questo Governo non se ne accorge e non provvede all'assunzione per i posti lasciati vacanti, è meglio che si dimetta .-