Precipita dalla forcella per 100 metri davanti agli occhi dei compagni, grave un escursionista

Mercoledì 12 Agosto 2020

CIMOLAIS - È in gravi condizioni un uomo di Aviano caduto nella tarda mattinata di oggi, mercoledì 12 agosto, sul versante Nord di Forcella Vacalizza, verso la Val Cimoliana, a quota 1.800 metri di altitudine.

L'incidente è avvenuto intorno alle 12. L'escursionista era già salito assieme ad altri quattro compagni di escursione sulla Torre della Vacalizza ed stava rientrando. Arrivato a forcella Vacalizza, ha perso l'equilibrio ed è caduto sul ripido versante ricoperto di ghiaie e sassi mobili. E' precipitato per un centinaio di metri sotto lo sguardo impotente dei compagni. Durante la caduta ha smosso alcuni dei sassi che lo hanno ulteriormente colpito a mano a  mano che scendeva.

Due dei suoi compagni sono andati a valle per chiamare i soccorsi, fermandosi dove hanno trovato campo sufficiente per telefonare al NUE112. Gli altri due sono rimasti con il ferito. Sul posto è  stato inviato dalla Sores di Palmanova l'elisoccorso del Suem di Pieve di Cadore, che ha sbarcato l'equipe con medico, infermiere e tecnico di elisoccorso del Cnsas per stabilizzare il ferito.



Nel frattempo l'elicottero è andato a valle a prelevare altri due tecnici della stazione Valcellina del Soccorso Alpino e Speleologico, i quali hanno collaborato alle operazioni di sicurezza e imbarellamento, dato che il pendio era molto ripido. In queste fasi è stato sempre adoperato il verricello per sbarcare e imbarcare personale e ferito. In un secondo tempo è  stato inviato sul posto l'elicottero della Protezione Civile Fvg, che ha recuperato e condotto a valle i due soccorritori della Valcellina e gli altri due compagni di escursione. Il ferito è stato portato in ospedale a Treviso.  Ultimo aggiornamento: 17:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA