Azzano invaso dai cervi, la Regione pronta ad abbatterli

Sabato 26 Febbraio 2022 di Mirella Piccin
Azzano invaso dai cervi, la Regione pronta ad abbatterli
1

AZZANO - I cervi sono ormai un grande problema per chi abita o chi percorre in auto le vie Pradat Candie, XXV Aprile e altre vie limitrofe a pochi passi dal centro di Azzano Decimo.

In questo ultimo periodo, anche per le temperature fredde, la presenza di questi animali anche in strada è aumentata. Eloquenti le foto scattate da alcuni residenti che confermano una presenza importante in questo periodo.

«SONO OVUNQUE»

«Hanno fame e li trovi ovunque spiegano dei residenti di via Pradat Candie, la strada che porta al cimitero - L'altro giorno quasi ne prendevamo sotto uno grosso. Verso sera si vedono nei prati, negli orti non recitati e vicini alle case».


IL PRIMO CITTADINO

«Pericolo cervi: prestare molta attenzione nell'attraversare via Pradat Candie e le strade limitrofe» scrive il sindaco Marco Putto sui social. «Non avendo ancora ricevuto alcuna risposta da parte dell'assessore regionale Zannier e da parte della Forestale, mi sono rivolto anche alla Prefettura. La questione sta diventando molto preoccupante afferma proprio ieri un branco di cervi ha attraversato via Pradat Candie, dirigendosi verso il centro cittadino, creando un serio pericolo a un'auto che se li è trovati davanti all'improvviso. Le famiglie della zona sono molto preoccupate; prima che ci scappi il morto chiedo ancora una volta, con insistenza, che le autorità preposta intervengano con sollecitudine».

LE RISPOSTE

Un'ora dopo il sindaco Putto ha ricevuto della direttrice dell'Ispettorato di Pordenone della Direzione Centrale delle Risorse Agroalimentari forestali ed Ittiche - area foreste e territorio - Linda Fantetti, una prima risposta. La direttrice Fantetti, assicura «che in merito alla segnalazione relativa alla massiccia presenza di cervi vicino alle abitazioni e nei terreni agricoli, la problematica evidenziata è all'attenzione del Servizio Caccia e Risorse Ittiche per l'eventuale adozione, con il parere dell'Ispra, del decreto di abbattimento in deroga dei capi presenti sul territorio comunale».


RACCOMANDAZIONI

Nel frattempo, Fantetti, invita i cittadini a prestare attenzione al sistema di gestione dei rifiuti «avendo già riscontrato in altre zone che la specie talvolta si avvicina alle abitazioni perché può trovare cibo senza grosso dispendio di energia ».
Anche il sindaco Putto fa una raccomandazione ai residenti di mantenere ben chiusi i sacchetti delle immondizie. «Nel frattempo, continuerò a sollecitare le autorità e istituzioni affinché le misure da adottare siano rapide ed efficaci». Non sono mancati i commenti sui social sul possibile abbattimento: «Speriamo che si possano mettere in sicurezza in un'area protetta, ma non abbatterli»; nel caso in cui venga concesso l'abbattimento, scrive un altro «la conformazione del territorio e i luoghi frequentati dai cervi non permetteranno prelievi in sicurezza e non si risolverà il problema».

Ultimo aggiornamento: 28 Febbraio, 11:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci