Aggredisce i vigili con un collo di bottiglia rotto: neutralizzato con lo spray al peperoncino

Venerdì 31 Luglio 2020 di Redazione
Lo spray al peperoncino in dotazione alla polizia locale
PORDENONE - Nei giorni scorsi una pattuglia della polizia locale di Pordenone è intervenuta per fermare un’aggressione avvenuta nel pomeriggio in piazza Risorgimento. Un ragazzo colombiano con un collo di bottiglia rotto ha cercato di colpire al volto e al ventre un altro giovane suo connazionale che ha tentato di difendersi coprendosi con uno zaino. Scesi dalla vettura, gli agenti della municipale si sono frapposti fra i due contendenti per proteggere il ragazzo disarmato. Nonostante avessero intimato all’aggressore di posare la bottiglia, l’uomo si è scagliato anche contro di loro, rendendo necessario l’utilizzo dello spray al peperoncino per neutralizzare l’azione violenta.
In supporto sono arrivate anche due pattuglie della polizia. Il trentenne residente a Pordenone (C.V. le iniziali) è stato portato al comando di polizia locale dove è stato indagato per resistenza a pubblico ufficiale e minacce. La persona aggredita, inoltre, ha sporto querela.

Per l’assessore alla sicurezza Emanuele Loperfido «il monitoraggio continuo del territorio, una formazione costante, le dotazioni adeguate per affrontare anche le situazioni pericolose, sono i capisaldi della polizia locale ottimamente guidata da Massimo Olivotto. Continueremo a investire in questo senso per permettere sempre ai nostri agenti di operare in sicurezza e continuare a garantire sicurezza a una città fondamentalmente tranquilla come la nostra. A loro va il nostro ringraziamento per aver saputo, con grande professionalità, contenere il rischio di una situazione che poteva diventare pericolosa». © RIPRODUZIONE RISERVATA