Minacce alla prof. Viola, il proiettile è di tipo sportivo, ma poteva uccidere

Sabato 8 Gennaio 2022 di Marina Lucchin e Marco Aldighieri
Antonella Viola

PADOVA - Mentre sia il mondo della politica che della medicina si stringono attorno alla direttrice scientifica della Città della Speranza, Antonella Viola, destinataria di una lettera di minacce con tanto di proiettile allegato, continuano le indagini dai carabinieri, coordinati dalla Procura di Padova, per risalire all'identità di chi l'ha inviata.
Intanto i primi risultati dei rilievi: la pallottola è una calibro 22 per uso sportivo. Un proiettile piuttosto leggero, utilizzato da chi va al poligono di tiro.
Questo tipo di pallottola si può acquistare solo in armeria ed è necessario possedere il porto d'armi, anche se si spara per scopo sportivo. È un calibro piuttosto piccolo, ma in mano a un esperto tiratore, può anche uccidere. Il proiettile è stato sequestrato e verrà sottoposto comunque all'esame balistico per provare a rintracciare la pistola o la carabina da cui è stato sparato, se ovviamente non è nuovo.

Inoltre saranno analizzate eventuali impronte lasciate sulla busta e sulla lettera, ma secondo una prima ricostruzione dei fatti l'autore avrebbe indossato i guanti. Il testo, vergato a macchina, non lascia spazio a interpretazioni. Due pallottole in pancia o nelle ginocchia non uccidono, ma fanno un gran male. I bambini non si toccano. Se non cambia le sue interviste dicendo che non devono essere vaccinati, colpiremo lei e la sua famiglia.
Intanto nei prossimi giorni l'immunologa verrà sentita dagli inquirenti, per appurare se in passato è già stata minacciata e se può avere idea di chi possa volere male a lei e alla sua famiglia. Inoltre gli investigatori stanno cercando di capire da dove è stata spedita la busta con il proiettile e la lettera di minacce. Se pure c'è un timbro della sede di Padova di Posteitaliane, non è certo che possa essere stata imbucata nella città del Santo: potrebbe venire anche da fuori regione.
 

Ultimo aggiornamento: 14:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci