Padova. Sorpreso con più di due chili di droga: sul mercato dello spaccio avrebbero fruttato 60 mila euro

Giovedì 18 Aprile 2024 di Redazione Web
Droga

PADOVA - Pizzicato con oltre due chili di droga, tra eroina e cocaina, che gli avrebbero fruttato 60 mila euro: arrestato un 32enne di origine nigeriana. I poliziotti della Squadra mobile hanno riconosciuto l'uomo, già arrestato esattamente lo stesso giorno di due anni, quando lo avevano già sorpreso assieme a due suoi connazionali in possesso di 114 ovuli di cocaina ed eroina e della somma di 20.000 euro, che custodivano all’interno di un’abitazione di Via Cardinal Callegari. 

Vedendolo camminare in via Romano con uno zaino in spalla, nonostante risultasse essersi trasferito a Cartura dopo aver scontato quella sua prima condanna per droga, i poliziotti hanno deciso di procedere nuovamente al suo controllo. Il nervosismo e l’incapacità di fornire una plausibile giustificazione sulla sua presenza in città lo hanno infine tradito. Ispezionato il suo bagaglio, i poliziotti vi hanno trovato all’interno 8 involucri in cellophane contenenti 1 chilo e 900 grammi di eroina ed altri 300 grammi di cocaina, il tutto suddiviso in 195 ovuli. A sua discolpa, il 32enne ha provato a raccontare di aver ricevuto lo zaino da uno sconosciuto, una volta giunto in stazione, con l’incarico di custodirlo in attesa di ricevere altre indicazioni. Versione assai poco credibile, che non ha convinto neppure il magistrato. Per lo straniero, recidivo, si sono così nuovamente riaperte le porte del carcere di Padova.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci