In autostrada contromano per 20 chilometri: muto davanti al giudice. Obbligo di firma a Padova

Mercoledì 13 Gennaio 2021
Il posto di blocco
3

PADOVA - È stato giudicato questa mattina per direttissima e sottoposto all'obbligo di firma nel comune di Padova, dove risiede, il 34enne che ieri ha percorso contromano l'autostrada A1 per circa 20 chilometri, per poi essere fermato all'altezza di Calenzano in provincia di Firenze. Secondo quanto appreso, l'uomo non avrebbe fornito al giudice una spiegazione del suo comportamento. Ieri per fermarlo gli agenti della polizia stradale di Firenze e di Bologna sono stati costretti a speronarlo per due volte, e poi a esplodere alcuni colpi di pistola contro uno pneumatico della sua auto per impedirgli di fuggire ancora. Arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, ha passato la scorsa notte in una cella di sicurezza della polizia.

Ultimo aggiornamento: 21:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA