Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Palio di Feltre: nella 43esima edizione trionfa il quartiere Duomo

Lunedì 8 Agosto 2022 di Daniele Mammani
Il bottino del Palio al quartiere Duomo

Tredici volte Stella. Il quartiere Duomo trionfa nella quarantatreesima edizione del Palio di Feltre, la tredicesima della contrada, e fa suoi i XV ducati d'oro e il drappo realizzato da Tahar Ben Jelloun artista del Marocco francese più volte vicino a essere premiato con il Nobel. Questa la descrizione istituzionale, il quartiere Duomo però ha messo a segno una delle più belle vittorie degli ultimi anni con la più bella gara dei cavalli che Feltre abbia mai visto. Una corsa ai XV ducati iniziata sabato sera e conclusasi con il successo, forse inaspettato, il Santo Stefano aveva 5 punti di vantaggio prima della gara dei cavalli, di ieri sera. La stella a otto punte ha replicato il successo dello scorso anno e lo ha fatto veramente in grande stile in un Palio caratterizzato dalla pioggia, ma anche dal grande afflusso di pubblico a testimonianza dell'amore che c'è per questa manifestazione.

LA CORSA

Mai in prima fila i gialloblu non hanno mai mollato la presa anche se alla vigilia delle sfide non erano fra i grandi favoriti, ma da che mondo è mondo, quello del palio sia inteso, il Duomo non gareggia come comparsa e anche in questa occasione si è dimostrato primo attore. Subito in testa, era il favorito, con i suoi archi e anche se la staffetta non è stata delle migliori e ha portato solo, si fa per dire, un terzo posto la stella con 14 punti era a ridosso del vertice occupato dal Santo Stefano con 15. La seconda giornata di gare si è aperta con il tiro alla fune, una vittoria dei biancorossi e un terzo posto dei gialloblu. Proprio la tirata fra Duomo e Castello che ha permesso al quartiere presieduto da Nicola Cittadella di arpionare il terzo posto ha fatto pensare ai più attenti alla volontà di vincere. Prima dei cavalli il favorito era il corno da caccia con 24 punti inseguito dalla stella con 19. I tre giri di pista di Pra' del Moro sono stati un capolavoro iniziato da Vanadio Da Clodia e concluso da Bosea, iniziato da Michel Putzu e concluso da Antonio Siri con il Santo Stefano tagliato fuori dai giochi a causa di un ingorgo alla prima curva dopo la partenza che non ha permesso ai suoi di passare. Duomo primo con 37 punti seguito da Santo Stefano con 31, Castello 25 e Port'Oria 20.

I PROTAGONISTI

Il presidente del Duomo, Nicola Cittadella, è al settimo cielo: «Il mio sogno era vincere l'arco con l'inserimento di una giovane del quartiere che fosse il nostro futuro, ci sono riuscito con Annalisa Turrin che ha tirato assieme all'arciere esterno Eric Esposito. Fatto questo siamo rimasti in agguato». Cittadella prosegue: «Questa è la vittoria di tutto il quartiere, una contrada fenomenale. Da presidente ancora di più scopro quanto vale il lavoro di squadra. Ogni punto, compreso quello arrivato con il tiro alla fune (terzo posto voluto anziché quarto), hanno contribuito al successo». Soddisfatto il capitano Nicola Lusa: «Faccio i complimenti ai ragazzi (Putzu e Siri) perché erano oin pista da soli contro tutti e con 5 punti di svantaggio da recuperare. hanno fatto un palio incredibile con un grandissimo lavoro di squadra. Tutto hanno fatto un grande lavoro di squadra».

IL SINDACO

Il primo cittadino Viviana Fusaro ha partecipato alla premiazione del vincitore: «La manifestazione riserva sempre molta emozione sia da cittadina che nel ruolo che ricopro ora. Il Palio rappresenta per la nostra città una delle manifestazioni più aggreganti, ma vivendola nel ruolo di sindaco mi rendo conto di quanto ci sia dietro alle quinte di questo evento. Ho potuto vedere il risultato del lavoro del Direttivo dell'Associazione Palio Città di Feltre, un impegno grandissimo per realizzare questo Palio. Il Palio sveglia il senso di appartenenza di tutta la comunità, ci unisce e ricorda la nostra storia». Si chiude così l'edizione 2022 del Palio di Feltre che supera anche in questa occasione tutti gli ostacoli organizzativi, compresa la pioggia che non ha fermato il pubblico.

Ultimo aggiornamento: 9 Agosto, 11:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci