Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Palio di Feltre blindato: barriere anti-terrorismo e bottiglie di vetro vietate

Sabato 16 Luglio 2022 di Federica Fant
Barriere anti-terrorismo al Palio

FELTRE -  Si attendono 4000 persone al Palio di Feltre in programma dal 5 al 7 agosto. Mercoledì si è riunito il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica alla quale hanno partecipato anche i nuovi membri dell’amministrazione comunale di Feltre, il comandante dei Vigili del fuoco e personale della Ulss. Dalla riunione è emerso che sarà opportuno avvalersi della Commissione comunale di vigilanza pubblico spettacolo, che verifica che gli spettatori presenti possano assistere agli spettacoli e o partecipare agli intrattenimenti in condizioni di sicurezza.

SICUREZZA

Il prefetto Mariano Savastano ha posto l’accento su “security, safety”, quindi vigilanza e sicurezza, misure antiterrorismo comprese. Quindi le cene nei quartieri avranno delle barriere, degli ostacoli per evitare che qualcuno provochi incidenti. «Ho suggerito al sindaco di adottare un’ordinanza di divieto di somministrazione bevande all’interno delle bottigliette di vetro, titolo di prevenzione – ha aggiunto il prefetto, facendo un esempio pratico -. Poi, chiaro, le ordinanza vanno rispettate e servirà che ci sia chi controlla». Il Comitato ha sollevato osservazioni, avanzato richieste di integrazione, ha chiesto di convocare la Commissione di vigilanza proprio per varare, al dettaglio, planimetrie, capienze, vie d’uscita. Un occhio di riguardo anche alla curva dei contagi, che potrà far prevedere l’utilizzo di protezioni individuali, come nel caso della cerimonia funebre del cavaliere Leonardo De Vecchio.

IL PROGRAMMA

Per l’edizione 2022, la quarantatreesima dell’era moderna, la sfida ai XV ducati d’oro avrà luogo nelle sedi tradizionali di sfida: la Cittadella e Pra’ del Moro. Venerdì 5 agosto sarà dedicato alle cene di quartiere, ma poi l’attenzione si sposterà sabato 6 in Cittadella per gli spettacoli e le gare di tiro con l’arco e staffetta per poi indirizzarsi, domenica 7, nell’anello sabbioso di Pra’ del Moro per il tiro alla fune e la corsa dei cavalli. Ritorna quindi la tradizione nell’evento, che lo scorso anno è stato costretto a ridisegnarsi in funzione dell’emergenza covid-19 e che ha trovato nella culla di Pra’ del Moro l’ospitalità necessaria per i due giorni di sfide. I costi dei biglietti restano invariati: entreranno gratis i minori di 14 anni e le persone con disabilità e un loro accompagnatore. I ragazzi di età compresa fra 14 e 17 avranno diritto al biglietto ridotto. Novità di quest’anno «è la possibilità di acquistare, similmente a molti altri palii in Italia, un biglietto di fascia più alta che darà la possibilità di accedere alla Cittadella al sabato e di poter vedere il Palio dai pressi del palchetto del mossiere. Il costo di questa tipologia di ingresso è di 30 euro e la disponibilità è limitata a quaranta». 

Ultimo aggiornamento: 08:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci