Salvini, figlio su moto d'acqua della polizia: è bufera. Vicepremier: «Errore da papà»

PER APPROFONDIRE: figlio, polizia, salvini
Figlio Salvini su moto d'acqua polizia, è bufera. Il vicepremier: «Errore da papà»
Un nuovo caso. La questura di Ravenna ha avviato accertamenti per verificare l'eventuale uso improprio di un mezzo della Polizia, in seguito ad un video che mostra il figlio del ministro dell'Interno Matteo Salvini salire a bordo di una moto d'acqua della Polizia insieme ad un agente a Milano Marittima e fare un giro in acqua.

La replica. «Mio figlio sulla moto d’acqua della Polizia? Errore mio da papà, nessuna responsabilità va data ai poliziotti, che anzi ringrazio perché ogni giorno rischiano la vita per il nostro Paese». Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

«I mezzi della Polizia servono per garantire la nostra sicurezza, non per far divertire la famiglia del Salvini di turno, e i poliziotti non possono essere messi in difficoltà dalla deferenza verso il Ministro con rischi per loro e per il ragazzo». Lo scrive su Twitter Emanuele Fiano, della presidenza del gruppo Pd alla Camera, a proposito del video pubblicato sul sito di un quotidiano in cui si vede il figlio del ministro dell'Interno portato da un agente su una moto d'acqua della Polizia.

«Il figlio di Salvini al mare sulla moto d'acqua della Polizia. Se invece che del figlio di Salvini si fosse trattato di un politico del Pd, è sicuro che i 5 Stelle avrebbero fatto il diavolo a quattro». Lo dichiara Alessia Morani, della presidenza del gruppo Pd alla Camera, a proposito del video pubblicato da un quotidiano in cui si vede un agente della polizia che porta il figlio del ministro dell'Interno su una moto d'acqua. «Oggi hanno niente da dire sull'episodio o la paura di perdere la poltrona è così forte da ammutolirli?», conclude.

«Matteo Salvini dovrebbe ormai dimettersi per Moscopoli e per la sua inadeguatezza come ministro dell'Interno, evidenziata persino nella tragica vicenda della morte del carabiniere Rega Cerciello. Ma tra i tanti danni finora compiuti, c'è la beffa della moto d'acqua della Polizia usata per divertimento dal figlio di Salvini in vacanza a Milano Marittima. Dopo il Trota, continua la saga dei figli dei segretari della Lega che imbarazzano l'Italia». Lo afferma il vicesegretario di Più Europa, Piercamillo Falasca. «Non c'è molto da aggiungere alle immagini che stanno circolando sul web, se non che a Milano Marittima si è appena consumato un atto di vilipendio alla Repubblica italiana peggiore di quando la Lega invitava i suoi oppositori a gettare la bandiera italiana nel gabinetto. Insomma, peggio del Trota», conclude Falasca.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 30 Luglio 2019, 19:45






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Salvini, figlio su moto d'acqua della polizia: è bufera. Vicepremier: «Errore da papà»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 90 commenti presenti
2019-08-03 11:57:25
Fregoli era un dilettante e Brachetti pure. Papa', et voila..' ministro Interni et voila' ..segretario di partito et voila'..vice... In maglietta e braghe corte parla da papa', poi in conferenza stampa attacca un giornalista mordace.. piu' che altro sorprende l'agente in mutandone che apostrofa , come se avesse un tatuaggio con numero di matricola o un distintivo appuntato sulla pelle che lo contraddistingue da un comune bagnante o amico di partito.Chissa' come andrano gli arruolamenti in questo periodo di3-za Repubblica..o gli avanzamenti di carriera...per meriti e servizi speciali.Come nella 1-ma...quando quel Ministero la DC non lo mollo' mai.
2019-08-01 18:57:31
Comico il suo nome dice gia' tutto...Ma per favore siate seri.
2019-08-01 10:14:39
3 cose sono andate per il vs giusto, imho. Il canone tv, il sostegno alla campagna elettorale Obama, ed il posto garantito in parlamento
2019-08-01 10:04:36
nostri rappresentanti politici, quando cercano consenso (il voto) sembrano uno di noi...poi sembrano dei che tutto gli è permesso....allora mandiamoli a lavorare sul serio e magari turno di notte.
2019-08-01 10:02:07
Una magistrata pd siciliana usava gli agenti di scorta per farsi portare le borse della spesa e un pres. del cons. con famiglia che usava l'aereo di stato per andare a sciare in montagna. Aggiungo che decenni fa ci fu un figlio di un prs. della rep. che usava elicotteri di stato per andare a caccia o un ministro e famiglia che li usava per andare nel luogo di villeggiatura. Purtroppo è un vizio o una tentazione cui i politici cadono facilmente. Sempre meglio di quelli che considerano le br: "... compagni che sbagliavano..." o pseudo insegnati che postano felicità per la morte di un carabiniere.