Roma, tre ragazze pranzano al giapponese: sul conto c'è scritto "tavolo ciccione"

PER APPROFONDIRE: giapponese, ristorante
Tre ragazze pranzano al giapponese: sul conto c'è scritto "tavolo ciccione"

di Marco Pasqua

«Tavolo 86 – ciccione». Un commento inequivocabile, quello apparso sullo scontrino consegnato sabato scorso a quattro clienti del ristorante giapponese "JinJa", nel quartiere Parioli. «Quando ce lo hanno dato non volevamo credere ai nostri occhi», racconta Elisa Barbolini, biologa di Sassuolo (Mo), che era in compagnia di tre amici romani.

«Eravamo a pranzo, tre ragazze con un nostro amico – racconta la “vittima” dell'insulto, scritto nero su bianco – quando abbiamo chiesto il conto tramite il tablet posizionato sul tavolo: poco dopo ci è stato consegnato questo scontrino con l'indicazione di 'ciccione'. Inizialmente ci abbiamo riso un po' sopra. Ma quando siamo andati alla cassa abbiamo chiesto spiegazioni e la persona che era lì in quel momento non ci ha detto nulla: ha preso quel foglio di carta, che era un pre-scontrino, e lo ha accartocciato davanti a noi».

«Anche ipotizzando che quel 'ciccione' fosse riferito ad un cameriere – una tesi poco plausibile visto che durante il pranzo siamo stati serviti da più persone – perché non si sono giustificati in nessun modo?». Continua Elisa: «Una delle ragazze si trova spesso ad avere dei problemi con la taglia che indossa. In ogni caso, i gestori di questo locale sono stati maleducati, perché anche se fosse stato tutto un malinteso, ce lo avrebbero dovuto spiegare».




 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 11 Dicembre 2017, 08:07






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Roma, tre ragazze pranzano al giapponese: sul conto c'è scritto "tavolo ciccione"
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2019-04-21 08:48:46
Leggo commenti che rivelano la NON conoscenza della lingua ( gli aggettivi non sono tutti uguali) o della psicologia. E comunque le regole di convivenza SONO importanti. Non rispettarle mina il vivere sociale tanto quanto altri crimini come rubare. Non rispettarle
2017-12-12 08:19:33
Buongiorno, la parola "rispetto"...ormai non più usata.Qui in Italia, anche chi sbaglia,non rispettando il prossimo, vuole avere sempre ragione.Popolo spesso incivile.
2017-12-11 18:10:05
ci dovrebbero essere delle notizie piu' importanti da pubblicare.
2017-12-11 14:35:18
Roma patria dei cafoni che vi aspettate?
2017-12-11 13:34:56
Se ci fosse stato scritto "curvy" - che vuol dire sempre grassa, ma e' piu' trendy - forse non si sarebbero offese.