Ladro albanese in ospedale dopo la rapina, il leghista presenta il conto: «Ti abbiamo curato, ora devi restituire 6.500 euro agli italiani»

Martedì 10 Aprile 2018
Leghista presenta il conto al ladro albanese: «Ti abbiamo curato, ora devi restituire 6.500 euro agli italiani»
50

L'europarlamentare leghista Angelo Ciocca ha chiesto letteralmente il conto a un ladro albanese di 26 anni, Stef Tuci, ricoverato in ospedale dopo essere stato ferito dal proprietario dell'abitazione che voleva derubare. Con un vero e proprio blitz al Dea di Pavia, ha presentato una cambiale virtuale da 6500 euro e ha pubblicato il video su Facebook.

«Devi chiedere scusa agli italiani che hanno dovuto sborsare oltre 6.500 euro per curarti. Sei venuto in Italia per derubarci, ora devi tornare al tuo Paese»: queste le parole rivolte al giovane che nei giorni scorsi si era reso protagonista di un tentativo di rapina in un'abitazione a Casteggio (Pavia), rimanendo ferito. Il proprietario dell'abitazione, un camionista di 56 anni, ora è indagato per eccesso di legittima difesa.


Ciocca ha consegnato all'albanese ferito un cartello con la cifra sostenuta in spese sanitarie per curarlo. «Questo signore - commenta l'eurodeputato pavese - delinquente, irregolare, che viene nel nostro Paese per derubarci, dovrebbe ringraziare tutti i cittadini italiani che con grande civiltà lo hanno curato a proprie spese. Non vogliamo delinquenti sul nostro territorio. Chiediamo che venga cambiata la legge sulla legittima difesa».
 

Ultimo aggiornamento: 16:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA