Preghiera del Patriarca: «Madonna della Salute, ti affido la città»

Domenica 17 Novembre 2019
16
VENEZIA  - «Carissima Madonna della Salute, che da sempre vegli sui veneziani e sulla Città, guardaci col tuo sguardo materno in questi momenti in cui sentiamo tutta la nostra fragilità ed impotenza. Poniamo nelle tue mani di Madre le nostre chiese, le nostre case, le nostre attività, le persone a noi care e noi stess». Inizia così la preghiera con cui il patriarca di Venezia Francesco Moraglia affida la città alla Madonna della Salute , che si celebra il prossimo 21 novembre.

«Ti chiediamo di mostrarti a noi Madre di speranza. In modo particolare Ti domandiamo di vigilare sui bambini, sugli anziani, sui malati e sui poveri e su chi, in queste ore, è chiamato a guidare la nostra comunità  con scelte e decisioni non sempre facile e scontate.- sottolinea - La Tua preghiera sostenga le nostre preghiere e quelle di tutta la Città che ti riconosce Sua protettrice; presentale a Tuo Figlio che qui a Venezia invochiamo col titolo, a noi tanto caro, di Santissimo Redentore», conclude il Patriarca.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci