Trovata morta Eleonora Rioda, la regina dei matrimoni Vip

Trovata morta Eleonora Rioda,
la "regina dei matrimoni Vip"

di Michele Fullin

VENEZIA Era considerata la "regina dei matrimoni" e una delle wedding planner per l’Italia più quotate a livello internazionale. Bella donna, sempre curata ed elegante, con un sorriso che sapeva conquistare tutti, Eleonora Rioda, è stata trovata senza vita nella sua abitazione alla Giudecca.
 


In quell’isola era cresciuta e aveva continuato a mantenere la residenza nonostante gli impegni la portassero frequentemente in giro per l’Italia e altri Paesi. Aveva 35 anni, un cagnolino e tante cose ancora da dire e da fare. Dietro quel sorriso e quell’affabilità si celava però una fragilità di cui nessuno era consapevole e che l’ha portata a togliersi la vita. Non si sa se abbia lasciato una lettera o altri tipi di messaggi.
 
 


La notizia del decesso, avvenuto presumibilmente il giorno di Pasqua, ha fatto rapidamente il giro della città, dov'era molto conosciuta a livello professionale e dove aveva molti amici. Amici che però stentano a parlare, con la voce rotta dall’emozione e dalla tristezza.
 
CLIENTI VIP Attraverso la sua organizzazione, Venice First, formata esclusivamente da donne, ha realizzato alcune tra le feste nuziali più belle e anche moltissimi eventi come celebrazioni di compleanni, anniversari o eventi aziendali, artistici e mondani e persino vacanze su misura. Nel suo portafoglio clienti figurano aziende importanti nel mondo del lusso e nomi come Tom Cruise, Owen Wilson, Denzel Washington, Angelina Jolie, Tom Hanks, Robert De Niro, Robert Downey Jr,Steven Spielberg, Will Smith, Ben Stiller, Jamie Fox, Larry Gagosian, Kirtsen Dunst, Uma Thurman, Alfonso Cuaron, Joel Silverand Oliver Stone.

IL PARTY DI MORATA Nel 2017 Eleonora Rioda ha organizzato con le sue collaboratrici quello che era stato definito il matrimonio dell’anno: quello tra la modella mestrina Alice Campello e il calciatore del Real Madrid (ex Juve) Alvaro Morata. Una celebrazione che si è svolta nella basilica del Redentore e poi al Marriott Isola delle Rose di Sacca Sessola in cui nulla era stato lasciato al caso: rose bianche ovunque, una tensostruttura in giardino di 600 metri quadrati e un clima da favola come i due avevano chiesto. Data la notorietà dei personaggi e la giornata a dir poco torrida, erano state previste persino delle lattine di acqua minerale personalizzate con i nomi degli sposi da distribuire tra i circa 200 curiosi assiepati sulla fondamenta del Redentore, sull’isola della Giudecca. Al Marriott aveva organizzato anche un grandioso e costosissimo matrimonio indiano tra Riya Khilnani e Ashwin Grover, che portò a Venezia molti divi di Bollywood. Nel suo curriculum non manca poi il matrimonio ebraico, che si è svolto tra la Scuola Spagnola del Ghetto, l’hotel Cipriani e la Peggy Guggenheim collection. E anche un matrimonio tra due giovani uomini americani. LA CARRIERA Il mondo del lusso e dell’esclusività ha fatto parte di Eleonora Rioda fin dall’inizio della sua carriera lavorativa. L’esordio era stato con la Abercrombie & Kent, noto tour operator di lusso sviluppando una certa sensibilità per i clienti più esigenti. Esperienza continuata con Dmc Holland, una delle più grandi agenzie “incoming” (si occupano dell’arrivo, della sistemazione dei turisti e delle loro attività) in qualità di account manager. Infine, nel 2009 decise il salto di qualità, intuendo che Venezia sarebbe stata una meta sempre più richiesta a livello internazionale da una clientela d’élite. Ha così fondato Venice First, che in breve tempo si è fatta una solida reputazione sul campo, tanto da essere citata su Vogue India nel ristrettissimo numero dei wedding planner di tendenza a livello mondiale, e poi sulle riviste Elle e Brides.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 24 Aprile 2019, 02:20






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Trovata morta Eleonora Rioda, la regina dei matrimoni Vip
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 28 commenti presenti
2019-04-24 07:49:18
questa è la dimostrazione dimostrata che la depressione, o male di vivere, colpisce senza guardare sesso e ceto sociale, ricco o povero. e che la sua causa non è come molti urlano per il loro interesse solo di natura economica, anzi, molto spesso è chi sembra stare meglio degli altri che ne è più colpito.
2019-04-24 10:17:43
Concordo in pieno, non credo vi sia un male peggiore di questo. Nemmeno il cancro, almeno li ci sono medicine e si sa con chi combattere.. ma contro questo vedere nero.. e' difficile quasi impossibile tornare indietro.
2019-04-24 09:23:04
Sembra inconcepibile che una donna di successo, bella, giovane e ricca, decida di suicidarsi, e altre persone, fallite, sconosciute da tutti e infelici, siano nonostante tutto aggrappate alla vita....... imperscrutabilita' della mente umana!
2019-04-24 14:37:26
organizzava la felicita'??? Semmai organizzava lo stralusso per apparire quello che non erano... E vorrei davvero sapere quante di queste coppie vip sono ancora coppie o sono divorziate...
2019-04-24 17:47:30
c'è gente che suicida con figli piccoli, ma chi ha "un cagnolino" no? ma dai, corri va..