Scandalo Mose, patteggiano i 5 accusatori: 2 anni a Baita e Minutillo

PER APPROFONDIRE: baita, mantovani, minutillo, mose
Scandalo Mose, patteggiano i grandi  accusatori: 2 anni a Baita e Minutillo
VENEZIA - I grandi accusatori della vicenda Mose, tra i quali Piergiorgio Baita e Claudia Minutillo, indagati a loro volta principalmente per corruzione, hanno patteggiato oggi la pena concordata con i Pm davanti al Gup. A patteggiare sono stati appunto  Baita (ex ad Mantovani), la Minutillo (imprenditrice, ex segretaria di Giancarlo Galan), Mirco Voltazza, Nicolò Buson e Pio Savioli. I primi tre, che dovevano rispondere di corruzione e frode fiscale, hanno concordato 2 anni di pena, mentre Buson e Savioli, quest'ultimo solo per reati fiscali, hanno chiuso la vicenda giudiziaria con un anno e 8 mesi. Per tutti, riferiscono i legali, la pena è stata sospesa.

Il Gup ha disposto confische per circa 24 milioni di euro, per la maggior parte a carico di Baita e Buson, per i ruoli che avevano in Mantovani. Un primo tentativo di patteggiamento era fallito perché Baita e Buson (ex direttore finanziario di Mantovani) non avevano dimostrato la possibilità di saldare le richieste economiche.

Gli indagati, in una prima fase dell'inchiesta sul Mose, condotta dai Pm Buccini e Ancillotto, avevano raccontato il sistema di tangenti che ruotava attorno al Mose. Da lì era nata l'operazione che aveva portato nell'estate 2014 all'arresto di 35 persone, tra le quali l'ex governatore Galan, l'ex assessore regionale Renato Chisso e l'ex sindaco di Venezia Giorgio Orsoni.

I particolari sul Gazzettino del 1. Marzo


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 28 Febbraio 2019, 17:31






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Scandalo Mose, patteggiano i 5 accusatori: 2 anni a Baita e Minutillo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 23 commenti presenti
2019-02-28 23:23:27
Come sempre pene inferiori a quelle in cui è prevista la carcerazione. Mazzacurati è in California dove, poveretto ha perso la memoria e quindi non è processabile. Alla fine dello scandalo Mose nessuno è andato in prigione. Solo il povero Corona è finito in galera anche se paragonato a Maxzacurati & Company è praticamente un ladro di polli.
2019-02-28 21:39:20
Praticamente....liberi e con tante scuse?
2019-02-28 20:41:06
nel frattempo il buon Baita gira con la sua nuova BMW X5 e continua a fare una vita agiata (come peraltro tutti i personaggi coinvolti nello scandalo mose), mentre le famiglie degli ormai ex-dipendenti, lasciati a casa grazie alle sue malefatte, stanno facendo la fame. Italica (in)giustizia
2019-02-28 20:14:31
mi fate un sunto non prolisso per delucidarmi sugli eventi, per venire incontro alle mie limitate facoltà mentali? stringati eh, nel caso, e limpidi.
2019-02-28 19:28:55
Minutillo cognome più Veneto di così.......