Raggi: «De Dominicis non sarà assessore». È indagato per abuso d'ufficio

Roma, salta anche De Dominicis
«Non sarà assessore»: è indagato
Se non fosse Virginia Raggi in persona a scriverlo sulla propria pagina Facebook sarebbe da non crederci: Raffaele De Dominicis, individuato dalla sindaca M5S per sostituire il dimissionario assessore al Bilancio Minenna, non farà più parte della giunta pentastellata. L'ex magistrato e ex procuratore generale della Corte dei Conti del Lazio risulta infatti indagato dalla procura di Roma per il reato di abuso d'ufficio.

«In queste ore - annuncia Raggi - ho appreso che l'ex magistrato e già procuratore generale della Corte dei Conti del Lazio Raffaele De Dominicis in base ai requisiti previsti dal M5S non può più assumere l'incarico di assessore al Bilancio della giunta capitolina, pertanto di comune accordo abbiamo deciso di non proseguire con l'assegnazione dell'incarico. Siamo già al lavoro per individuare una nuova figura che possa dare un contributo al programma della giunta su Roma». 


Una rinuncia che non deve essere stata facile per la sindaca visto che su De Dominicis si era spesa con forza nonostante le polemiche esplose dopo che lo stesso magistrato aveva rivelato di essere stato suggerito a Raggi dall'avvocato Camillo Sammarco, ovvero il legale di Cesare Previti presso il cui studio il sindaco svolse il tirocinio. Raggi aveva tessuto le lodi di De Dominicis anche in un video pubblicato su Facebook:
«Abbiamo già nominato il nuovo assessore al Blancio», spiegava nel filmato pubblicato su Facebook solo il 4 settembre scorso, descrivendolo come «una persona di primo rilievo», «un magistrato che ha sempre lottato per la legalità e la trasparenza», «che ha dimostrato di essere un vero servitore dello Stato e per questo siamo onorati che faccia parte della nostra squadra». Poi, oggi, è caduta anche la sua testa.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 8 Settembre 2016, 17:00






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Raggi: «De Dominicis non sarà assessore». È indagato per abuso d'ufficio
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 27 commenti presenti
2016-09-09 14:01:25
Abbiamo votato di tutto ...ora che abbiamo trovato un partito che sta pulendo e ripulendo l'Italia non abbiamo pazienza? Peggio di così cosa pretendete? Se non saranno capaci di amministrare la "capitale" verranno spazzati via ... tranquilli...
2016-09-09 14:01:17
Abbiamo votato di tutto ...ora che abbiamo trovato un partito che sta pulendo e ripulendo l'Italia non abbiamo pazienza? Peggio di così cosa pretendete? Se non saranno capaci di amministrare la "capitale" verranno spazzati via ... tranquilli...
2016-09-09 12:22:26
Un conto è il web, un conto è la vita reale, Grillo era un bravo comico, faceva ridere, e quello era il suo mestiere, ha voluto buttarsi in politica convinto di trasformare la realtà con un click di mouse, e con altrettanta facilità abbandona al loro destino tutti quei grillini che gli avevano creduto. Ora non so se la Raggi ci fa o ci è, una cosa è certa che non siamo ne a Ballarò ne tanto meno su matrix.
2016-09-09 12:02:19
In italia esiste un solo sindaco: la Raggi. Gli altri sono scomparsi? O Renzi non vuole che se ne parli?
2016-09-09 11:13:25
Eh,in sta repubblica delle bananette ormai se cerchi qualcuno onesto ti saltano adosso tutti,dai media,ai cittadini, abituati a farsi fregare.Ogni popolo ha il re che si merita,e noi ci meritiamo i furbilli,quelli che usano la vaselina speciale per............al popolino bue.Intanto i ragazzi migliori scappano,e restano i vecchi acidi dietro un pc a deridere chi vuol cambiare qualcosa con i media,stampa e tv complici.