Canarie, la cenere del vulcano aumenta: sospesi voli a La Palma

Finora il Cumbre vieja ha coperto con la sua lava una superficie di terreni coltivati pari a 93 ettari.

Mercoledì 6 Ottobre 2021
Canarie, la cenere del vulcano aumenta: sospesi voli a La Palma

Stop ai voli da e per La Palma: la cenere del vulcano Cumbre Vieja inizia a creare problemi e disagi anche al traffico aereo. La compagnia aerea Binter ha comunicato la sospensione dei voli da e per le Canarie previsti per la giornata di domani: lo si apprende da una nota apparsa sul sito della compagnia, nella quale si spiega che la decisione è dovuta «all'evoluzione negativa» della «nube di cenere» del vulcano Cumbre Vieja.

 

Il peggioramento della qualità dell'aria era stato indicato come uno scenario plausibile dalle autorità locali nelle scorse ore, a causa di condizioni meteorologiche «sfavorevoli» sull'isola. Binter suggerisce ai suoi clienti di consultare lo stato di qualsiasi volo per o da La Palma prima di recarsi in aeroporto, perché la situazione legata all'eruzione può cambiare in qualsiasi momento. I

Intanto, le autorità locali hanno reso noto per la prima volta il dato sulla superficie di terreni coltivati coperti dalla lava del Cumbre Vieja: sono 93,4 ettari. Quello sull'agricoltura dell'isola è uno degli impatti più temuti, per l'importanza di che ricopre questo settore nell'economia locale. Le terre danneggiate sono principalmente campi di banane, vigneti e coltivazioni di aguacate, ha spiegato il direttore tecnico del piano d'emergenza anti-eruzione, Miguel µngel Morcuende. Per il resto, nelle ultime ore le colate di lava sono rimaste pressoché «stabili», hanno aggiunto le autorità locali. Quella arrivata fino al mare ha già sottratto quasi 38 ettari di superficie all'oceano. 

Ultimo aggiornamento: 7 Ottobre, 15:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA