XFactor, Levante: "Dovevo partecipare ma non mi sono presentata al provino. Vi spiego perché"

Manuel Agnelli e Levante giudici di XFactor
MILANO – “Il mio agente mi aveva iscritta ai provini. Venni contattata dalla redazione di X Factor ma non mi presentai”.
 



Prima di diventare giudice di XFactor Levante poteva essere una concorrente, ma ha deciso di non presentarsi ai provini: “Partii per Leeds. Solo due mesi – ha fatto sapere a “Sette” -  Dormivo in un bagno, buttata su un materassino. Per anni mi sono fatta le ossa sui palchi e mi sono sbucciata per bene le ginocchia. Credo che sia importante per un’artista. Dopodiché a molti amici cantautori ho consigliato di iscriversi alle selezioni di X Factor, perché è una grande occasione”.
 
 

Hearts for HEARST 200 anni di Editoria e Placido Domingo โค๏ธ #levanteama

Un post condiviso da L E V A N T E (@levanteofficial) in data:




Qualche tempo fa aveva criticato i talent: “Mi hanno già detto che è stata una scelta contraddittoria. Rispondo: sto dando alle storie che racconto una possibilità in più di arrivare a tutti”.
Il compenso non è alto come molti pensano (“Lauto? Le cose non vanno come potrebbe sembrare. Scherzo.
 



Ehi voi di X Factor, se mi confermate il prossimo anno voglio un sacco di mila euro”) e per i ragazzi comunque c’è un’opportunità: “Ci sono sedici-diciassettenni con personalità fortissime. In generale, per affrontare un provino davanti a duemila persone, sapendo che ti vedranno tutti in tv, devi già essere un fenomeno”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedรฌ 10 Ottobre 2017, 09:03






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
XFactor, Levante: "Dovevo partecipare ma non mi sono presentata al provino. Vi spiego perché"
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti