BLOG
Modi e Moda di Luciana Boccardi

PITTI UOMO a Firenze: eventi,
collezioni, appuntamenti

Firenze apre le porte alla moda  rivolta all’autunno-inverno 2017-2018 con la 91^ edizione di Pitti Uomo, la rassegna  più importante nel mondo per la moda maschile, che tiene banco dal l10 al 12 gennaio con una serie di eventi di portata internazionale.  Tra i più attesi la sfilata celebrativa dei 45 anni di attività di Stefano Ricci nella mitica Sala Bianca che ha conosciuto i primi vagiti  del  pret-à-porter italiano con le indimenticabili edizioni di Pitti
Quali le novità in fatto di moda per il prossimo autunno-inverno?  Nuovi modi, nuovi gusti, nuove espressioni di vita chela moda ha il dovere di interpretare se non di anticipare con quella strana caratteristica degli stilisti che quasi sempre diventano oracoli , preveggenti mediatori di nuovi look.
Tra gli eventi più interessanti   Golden Goos Deluxe Brand nella Stazione Leopolda, The Latest Fashion Buzz nello spazio Mini in Piazzale della Ghiaia,  Concept Korea alla Dogana  dove verrà presentato anche l’ospite speciale  (“Special Guest”) di  questa edizione di Pitti Uomo, Paul Smith.
Margaret  Howell  si presenta in Piazza Goldoni . Attesa da parte del pubblico per “Due o tre cose che so di Ciro”, omaggio a Ciro Paone , fondatore e anima di Kiton, presentato da Angelo Fiaccavento, mentre all’Hotel  “L’Orologio”,  oltre alla presentazione  dell’  “Ice Blue Denim”  di  Ryfle,  “L’O watch”  è    la collezione unica di orologi Fortini  . Tra le iniziative fiorentine ,  seguitissima , la proposta  di nuovi progetti  dell’Istituto Marangoni, tra le scuole internazionali della moda più consolidate.
In Fortezza,  tra le tappe d’obbligo,  nomi noti come  Bresciani ( il principe del calzino letterario!),  Roy Rogers + Liverano & Liverano,  Lumberjack,  la capsule collection di Borsalino, i nuovissimi  Seventy,  Mason’s,  “oXs” , le nuove calzature uomo per il 2018 con   “Nebula”  e altro di Geox,  i “pregiati” di  Moreschi  e  i replay  geniali di Pantofola d’Oro e l’immancabile Tabarrificio Veneto con Barena  e le novità di Alessandro Zara. Nell’area “ Classico Italia” , tra le  griffes  doc di Pitti Uomo,  domina  Belvest  l’azienda veneta di Piazzola sul Brenta,  guidata da Maria Teresa Nicoletto, imprenditrice veneta  tra le più apprezzate alla quale recentemente è stata riconosciuta  la più alta onorificenza con la consegna delle chiavi della città di Padova.   
Apre i giochi sotto il profilo socio-mondano  l’incontro conviviale  organizzato da Brunello Cucinelli, una pagina gourmet che contrassegna la volontà dello stilista umbro di sottolineare per ogni evento  l’aspetto sociale, umano, cordiale.  Sulle sue novità stilistiche torneremo  dopo la visita allo stand in Fortezza da Basso.
In concomitanza con le giornate di Pitti , nel Teatro La Pergola,  Fornasetti  presenterà  “Il  Dissoluto punito ossia Don Giovanni” di Mozart con i costumi disegnati da Romeo Gigli.
Ma Pitti Uomo riserva anche molte sorprese che scopriremo nei giorni di rassegna: l’incontro con Alessandro Bastagli, imprenditore toscano  d’ingegno, la  presentazione di un libro  “Fruscio di sete. Puntine di spillo”  di  Maria Vittoria Alfonsi   (ed. Castelvecchi )  che racconta sessant’anni di moda tra  gossip e no .
A chiusura di Pitti Uomo la moda maschile ci porterà a Milano perle sfilate degli stilisti in calendario dal 13 al 17 gennaio .


 

Lunedì 9 Gennaio 2017, 02:00
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER