BLOG
Modi e Moda di Luciana Boccardi

L'odore della bellezza: un percorso
olfattivo nell'orto botanico di Padova

C’è profumo di rosa (ultimo in ordine di scoperte quello della rosa Moceniga messo in bottiglia con tutto il suo mistero da MAVIVE), ci sono odori familiari come l’aroma di caffè o di vaniglia, di mandorle o di mela verde, e c’è anche il profumo di erba tagliata che funziona per molti di noi come la famosa “madeleine” proustiana perché evoca ricordi che per quasi tutti hanno riferimenti che trovano spazio nella memoria infantile , nell’adolescenza, in momenti di particolare relax goduti durante qualche passeggiata sui prati verdi.
Fragranze speciali, racconti di profumo, anche uno spettacolo,  “Tracce di profumo” tratto dal famoso libro di Suskind, sono solo alcuni dei momenti bellissimi realizzati recentemente dall’Accademia del Profumo a Padova, nell’Orto Botanico dove per tre giorni si è svolto l’evento “Straordinario sentire: magia del profumo in tre atti”. Iniziative ludiche, esposizioni, dimostrazioni pratiche sulla realizzazione di un profumo partendo da una foglia o da un fiore,  un workshop di composizione floreale come esaltazione di  un’arte che oggi trova spazi in opere di artisti che “lavorano” sui fiori  come se fossero pennelli e tubetti di colori.
Tra le iniziative inconsuete un percorso didattico rivolto ai più piccoli: Kids Lab (l’olfatto raccontato ai bambini). Incontri  con ospiti speciali  si sono alternati nei tre giorni di avvenimenti che l’Accademia del Profumo ha curato a Padova e che  ripeterà a fine settembre a Roma.
La bellezza, pensiero stupendo che trova in Cosmetica la sua Accademia particolare, è il tema che occupa l’attività incessante di questo istituto che cura ricerche e studi dedicati alle funzioni positive legate all’uso di prodotti di bellezza testati e raccontati nei dettagli dell’applicazione: un appuntamento particolarmente interessante è stata la conversazione di studio tenuta presso l’Università degli Studi di Milano organizzata da Women & Tech-Associazione Donne e Tecnologie,  in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Farmaceutiche dell’Università degli Studi di Milano.  Tema della giornata di studio “il cosmetico “ visitato a 360 gradi: come nasce, gli ingredienti, come si utilizza e come si conserva.
Truccarsi curando contemporaneamente la pelle è la finalità più alta di Cosmetica presente in tutte le sue manifestazioni.  Preoccupazione presente negli eventi a cura dell’Accademia del Profumo il legame con l’arte che caratterizza tante produzioni: in questo senso va ricordato un evento svolto sempre a Padova, presso la QueenArtStudio Gallery, a Palazzo Papafava dei Carraresi: “Premio Arcimboldo -  il profumo nell’arte”:  opere d’arte in mostra abbinate ad accordi profumati svelati per l’occasione.


 

Lunedì 31 Luglio 2017, 01:31
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER