BLOG
Modi e Moda di Luciana Boccardi

A Milano, in Fiera, fino al 19 settembre,

L'86 edizione di MICAM p/e 2019

 
Ci voleva la fantasia di Annarita Pilotti per portare MICAM a livelli di attenzione che superano l’ambito nel quale la manifestazione si impone come la più esaustiva e completa del settore calzaturiero in campo internazionale , per sfiorare quello di vetrina completa della produzione più alta stilistica e di prestigio .  Oltre agli spazi nei diversi padiglioni dove 1396 espositori (738 italiani e 618 stranieri) espongono nei rispettivi stands le collezioni più recenti immaginate per la primavera-estate 2019, MICAM  propone una città inventata, la città delle scarpe, una vetrina espositiva tra le più sofisticate, dove le firme più significative del made in Italy, i grandi marchi,  espongono la loro produzione rendendo così esauriente sotto il profilo dell’informazione moda al top una visita in Fiera a Rho dove MICAM resterà aperto fino al 19 settembre.
Ai grandi machi che già nella scorsa edizione avevano presenziato nella Fashion Square, villaggio immaginifico della grande moda,  in questa  86^ edizione si aggiungono Aly by Alviero Martini, Cerruti 1881, Fratelli Rossetti, Ferrè Collezioni, Moreschi e Rodo Firenze.
Se assolutamente ineguagliabile  si propone la mappa stilistica presente a MICAM, del tutto inedita risulta la collocazione di questa rassegna nel mondo della cultura della moda che Annarita Pilotti ha avuto l’ingegno di avvicinare alla realtà calzaturiera. Sua l’idea vincente  di eleggere i vizi capitali  -   un tempo peccati capitali) -  a motori per  la suggestione affidata al design . Per ognuna delle ultime edizioni di MICAM è stato eletto un vizio capitale,  considerato – con una presenza più o meno verificabile - all’origine del nostro agire. Una trovata, un proposito intellettuale che ha portato MICAM  -  già così importante come presenza espositiva nel mondo dell’immagine internazionale – anche nel cuore del percorso  culturale che completa la nostra vita.   Per questa 86^ edizione –che si concluderà il 19 settembre in Fiera  a Rho,  il peccato dominante è l’invidia.
Forse il più diffuso, il più “praticato”, il più influente agli effetti anche positivi di una ascesa, di una scalata ideale da compiere. Non tutti possono contare su un propellente naturale che non abbia bisogno di accensioni speciali perché già  carico di sua energia positiva. Per molti  di noi è proprio l’invidia la molla che può far  scattare valori sopiti, abilità non riconosciute prima, possibilità credute irraggiungibili.
Scarpe invidiose?  Le vedremo in queste giornate di MICAM  insieme con la vetrina più estensiva della produzione mondiale proposta.

 

Sabato 15 Settembre 2018, 20:15
POST
pubblicato ilVenerdì 5 Ottobre 2018, 13:34
pubblicato ilVenerdì 28 Settembre 2018, 21:45
pubblicato ilMartedì 18 Settembre 2018, 07:36
pubblicato ilVenerdì 14 Settembre 2018, 07:41
pubblicato ilLunedì 10 Settembre 2018, 11:45
pubblicato ilVenerdì 7 Settembre 2018, 16:27
pubblicato ilMartedì 4 Settembre 2018, 07:33
pubblicato ilVenerdì 31 Agosto 2018, 17:09
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER