Grandi navi, terminal in bocca di porto
promosso dalla commissione Via

Il progetto del terminal per le grandi navi in bocca di porto del Lido

di Michele Fullin

VENEZIA - L’ex viceministro alle Infrastrutture Cesare De Piccoli, oggi proponente del progetto per un terminal crociere in bocca di porto del Lido va all’attacco della burocrazia e della politica romana. La pietra dello scandalo è una valutazione preliminare più che positiva della Commissione tecnica di verifica dell’impatto ambientale sul suo progetto rilasciata nel settembre 2013 e mai resa nota neppure all’interessato nonostante la legge obblighi a farlo.

«Pensavo di aver visto tutto in 35 anni di politica - commenta - ma non è così. Visto che la politica nel decidere le alternative al passaggio delle grandi navi davanti a San Marco non ha un ruolo di arbitro ma di giocatore, ho deciso di presentare da privato cittadino il progetto preliminare alla commissione per la valutazione. Sono certo che la valutazione sarà positiva, visto che a settembre ha passato l’esame un progetto impattante il doppio rispetto all’attuale».



De Piccoli non fa i nomi di chi ritiene responsabile di aver fatto di tutto per bloccare una sana competizione tra progetti, ma lancia un avvertimento al Governo: «È al corrente il presidente del Consiglio di tutte queste cose? Non può essere che l’unico progetto che ha ottenuto una valutazione positiva da una commissione nominata dalla legge sia sempre dato per spacciato. Io - conclude - credo nella maestà della legge e non presenterò esposti».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 21 Maggio 2014, 18:53






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Grandi navi, terminal in bocca di porto
promosso dalla commissione Via
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti