La prostituta gli ruba portafoglio
e chiavi: 26enne "salvato" dal padre

La prostituta gli ruba portafoglio  ​e chiavi: 26enne "salvato" dal padre

di Luca Pozza

VICENZA - Disavventura la notte scorsa per un 26enne, residente a Schio, uno dei centri della provincia. Il giovane si è concesso un giro nella "zona rossa" di Vicenza, in zona ovest: tra viale Verona e Ponte Alto il giovane ha fatto salire nella sua auto una giovane prostituta romena per poi appartarsi nell'area dello stabile abbandonato dell'ex Sartori Motors.

Dopo i primi convenevoli la ragazza all'improvviso si è allontanata, a bordo della sua bicicletta, con la scusa di dover andare a prendere i preservativi. A quel punto il giovane si è accorto che gli era sparito il portafoglio, contenente soldi, documenti e carte di credito. Una volta realizzato di essere stato derubato ha deciso di seguire la prostituta ma solo a quel punto ha realizzato che erano sparite anche le chiavi della vettura.

A quel punto allo scledense non è rimasto altro che chiamare il 113, con i poliziotti che l'hanno poi accompagnato in Questura dove ha potuto denunciare il doppio furto. Rimasto appiedato, il 26enne è stato obbligato ad avvertire, suo malgrado, i familiari dell'accaduto: è stato il padre, una mezzora dopo, ad arrivare in Questura per "salvare" il figlio e riportarlo a casa.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 6 Settembre 2018, 16:43






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La prostituta gli ruba portafoglio
e chiavi: 26enne "salvato" dal padre
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2018-09-07 15:21:18
A soli 26 anni questo e' gia' uno sfigato dalla vita. Peccato non conoscere nome e cognome cosicche' i concittadini, incontrandolo per strada, lo segnano a dito.
2018-09-07 10:14:02
Povero, che figura con la famiglia! "avventura" costata cara. Ma le strade sono cosi, pericolose e male frequentate. Pero la Merlin ha "eliminato" la prostituzione e nessuno pensa di vietarla seriamente o di ricondurla nella legalita. Ma il peggio e il marciume e la delinquenza in cui oggi regna.
2018-09-06 23:04:32
Scantabauchi, con questa delinquenza dell'est temprata a tutto sarà bene darsi una svegliata. Mia nonna buonanima classe 1917 non aveva nessuna simpatia per le popolazioni dell'est europeo, che per lei erano tutti "singani". Forse non aveva tutti i torti.
2018-09-06 22:32:59
ha ha ha ha ha ha ha
2018-09-06 20:25:19
a me pare che non sia stato "salvato" proprio da nessuno. semmai recuperato.