Va a funghi con i familiari in Trentino: vicentino stroncato da infarto

PER APPROFONDIRE: boschi, funghi, infarto, malore, morto, strigno
Va a funghi coi familiari in Trentino  Vicentino stroncato da un infarto
TRENTO -  Un vicentino di Cassola, C. M., è stato colpito da un infarto nei boschi di Strigno (Trento), oggi in tarda  mattinata, mentre era fuori per una passeggiata in cerca di funghi con alcuni famigliari.

I soccorsi sono stati immediatamente allertati e sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Strigno, di Villa Agnedo e l'elicottero del 118 che è atterrato in uno spazio aperto nei pressi della stazione.

Purtroppo il malore è stato fatale per l'uomo, i soccorritori non hanno potuto fare nulla per salvargli la vita.

Ultima tragedia analoga era avvenuta 15 giorni fa nel Trevigiano: vittima un 72enne.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 21 Ottobre 2018, 19:37






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Va a funghi con i familiari in Trentino: vicentino stroncato da infarto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2018-10-22 05:48:49
Prima della ricerca nel bosco, bidognerebbe fare tanto saliscendi di scale,o salite se ve ne sono nel territorio, oltre ai controlli medici di rito.Vedo molti concittadini in perfetto stile modaiolo sprotivo , che su argini fluviali percorrono chilometri in orizzontale, ma evitando tutte le rampe in discesa e salita che trovano lungo il percorso.A parita' di tempo, forse converrebbe per allenamento pure dimagrente un circuito di ripetute salita e discesa con dislivello complessivo a crescere.Nello stadio vedo calciatori che in allenamento salgono e scendono le scalinate di corsa a due gradini alla volta...in zona tribune.Beati loro.
2018-10-21 20:54:34
Complimenti per il tuo commento!!
2018-10-21 19:45:24
Anche per andare a funghi ci vuole un fisico bestiale! Anche a chi ha la fortuna come me di correre in una domenica mattina 14 chilometri di corsa in territori impervi la prudenza non è mai troppa! Forse un controllo medico l'avrebbe salvato!
2018-10-21 22:01:59
Forse.... ma è meglio la santa confessione. Male che vada si salva l'anima dal fuoco eterno.
2018-10-22 08:30:14
e chi ti dice che non si era controllato? e resta da vedere l'età del soggetto. molti pensano di essere eterni.