Vaticano, il papa ordina 19 nuovi sacerdoti: «Non fate i pavoni»

Domenica 26 Aprile 2015
Vaticano, il papa ordina 19 nuovi sacerdoti: «Non fate i pavoni»

Papa Francesco ordina diciannove nuovi sacerdoti e dispensa loro importanti raccomandazioni per il ministero: basta omelia noiose, la messa «non è un rituale artificiale», dunque, mai avere fretta. Al bando i preti 'pavonì che vivono per piacere a sè. Invitando ad essere misericordiosi, Bergoglio raccomanda anche di non rifiutare mai il Battesimo a quanti lo chiedono.

«Che le vostre omelie non siano noiose, - esorta il Pontefice, celebrando messa nella Basilica di San Pietro - che le vostre omelie arrivino proprio al cuore della gente perché escono dal vostro cuore, perché quello che voi dite a loro è quello che voi avete nel cuore. Così si dà la Parola di Dio e così la vostra dottrina sarà gioia e sostegno ai fedeli di Cristo, il profumo della vostra vita sarà la testimonianza, perché l'esempio edifica, ma le parole senza esempio sono parole vuote, sono idee e non arrivano mai al cuore e addirittura fanno male: non fanno bene».

Altra importante raccomandazione del Papa riguarda il sacramento del Battesimo: «Con il Battesimo - ha ricordato - aggregherete nuovi fedeli al Popolo di Dio. Non rifiutare mai il Battesimo a chi lo chieda! Con il Sacramento della Penitenza rimetterete i peccati nel nome di Cristo e della Chiesa. E io in nome di Gesù Cristo, il Signore, e della sua Sposa, la Santa Chiesa, vi chiedo di non stancarvi di essere misericordiosi. Nel confessionale voi sarete per perdonare, non per condannare! Imitate il Padre che mai si stanca di perdonare».

Il Papa invita i nuovi sacerdoti ad essere misericordiosi, sempre: «Nel confessionale voi sarete per perdonare, non per condannare! Imitate il Padre che mai si stanca di perdonare». Quindi il monito a non essere dei preti 'pavonì: «È brutto un sacerdote che vive per piacere a se stesso Fa il pavone!».

Ultimo aggiornamento: 28 Aprile, 13:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA