Design, i premi del Politecnico «Iscrizioni in aumento»

Lunedì 17 Giugno 2019
STRA
Innovazione, collaborazione con grandi scuole e crescita delle iscrizioni: questi i temi trattati nel corso della cerimonia di fine anno della Scuola di design e tecnica della calzatura e della pelletteria del Politecnico Calzaturiero, che si è tenuta a Villa Foscarini Rossi. Alla conclusione della serata i giovani hanno sfilato indossando le loro creazioni (abiti dell'Ist. Ruzza e Manuel Canova). Le iscrizioni sono in continuo aumento, compresi gli studenti con un diploma di laurea, così come quelli che provengono da Spagna, Polonia, Albania, Romania, Nigeria, Cina, Marocco, India, Svizzera, Russia, Moldavia, Tunisia, L'Istituto ha investito anche sull'internazionalizzazione, collaborando con la Parson School di New York e con l'Institut des Métiers d'Excellence del Gruppo Lvmh. «Il Politecnico - ha detto il presidente Franco Ballin - rappresenta un esempio unico in Italia e in Europa. Le nostre aziende cercano giovani con elevate competenze tecniche e noi riusciamo a dare una risposta. Sono loro che assicurano il futuro al Distretto rivierasco e, in generale, al settore della moda italiana. La nostra offerta formativa - conclude - che ha sempre puntato decisamente sull'innovazione e che, adesso, si estende anche alla scarpa sportiva ed alle borse, ci consentirà a divenire il Politecnico mondiale della moda».
Ed ecco i nomi dei premiati: a Matteo Flauto e a Nahuel Chè De Marchi è stata assegnata la medaglia d'oro dell'Assocalzaturifici. Premi Ivone Beggio e Bruno Lando a Igor Cesarato e Davide Gazzato. Basf: prima Raissa Sbrogiò, seconda Alice Piovan, terzi Alessandro Contin e Robson de Morais Soares. Conc. Ic Forestali calzature: primo premio alla classe 2°A Fabio Penazzo; classe 2°B Maria di Giusto, classe Corso intensivo Martina Simonetto. Conc. Ic Forestali Pelletteria: 1° Luca Visonà, 2° Caterina Ferragina; Conc. Vibram Politecnico: 1° classe 2° A - Giacomo Bergamo; 1° classe 2°B Edoardo Casanova; 1° classe Corso intensivo a Ilaria Giacomin; borsa di studio Lions Padova Carraresi ad Alice Piovan. (s.bre)
© RIPRODUZIONE RISERVATA