BALLO

Domenica 28 Dicembre 2014

Nessun'altra festa pubblica e gratuita in Polesine per festeggiare l'arrivo del 2015. Solo la piazza del capoluogo ospiterà un evento di questo genere, mentre nel resto della provincia solo i privati, discoteche in particolare, organizzeranno dei party di San Silvestro. Ovviamente a pagamento.
La Shary band, che offre un tributo alla disco music, sarà la protagonista del “Capodanno del sorriso” al palazzetto dello sport di Villanova del Ghebbo, organizzato dalla Polisportiva Il falco. L'ingresso dopo le 20.07, dopo la cena, è al costo di 20 euro comprensivi di una consumazione. Le discoteche ovviamente la fanno da padrone. In Polesine ci sono “Fonderie musicali” a Volto di Rosolina e lo “Studio 16” ad Arquà. Entrambi i locali propongono più soluzioni per la serata dalla cena di gala, alla pizza fino all'ingresso con consumazione. Più economica l'offerta della discoteca deltina. A Fonderie musicali è possibile cenare al ristorante con 30 euro e in pizzeria a 18, mentre solo l'ingresso è di 15 euro. Nel locale di Enzo Ferrari, invece, la cena di gala costa 55 euro, mentre il menù pizzeria è di 35 euro. L'ospite speciale della serata sarà Dj Fedex da “Il Pagante” di Milano, che sarà accompagnato nella serata da Dj Silver, Salvo Gagliano ed Enrico Ferrari. Nella sala privè, invece, Gabrio Saia e Matthew Vox faranno girare i piatti sui successi degli anni 80, 90 e 2000. A Badia, invece, dj Set con Mr. Fefe, dall'aperitivo fino a mattina al pub “Degheio irlandese” dove non è previsto un biglietto d'ingresso.
C'è anche qualche occasione per i meno giovani che alla musica disco preferiscono il liscio: in sala Caporetto ad Adria la festa di San Silvestro con le vecchie glorie del calcio adriese sarà allietata da Chiara Raffaeli. Decisamente più piccanti i programmi dei night club dell'area riverasca della Sinistra Po e del capoluogo, dove oltre al classico pandoro e spumante, sono previsti spettacoli di sexy ballerine. Si tratta di un'offerta variegata che però subisce la grande concorrenza delle feste in piazza delle città più grandi attorno al Polesine, dalle vicinissime Ferrara e Padova, fino a Verona e Bologna.
© riproduzione riservata